Emiglio, il robot che ha appassionato intere generazioni di bambini

Infanzia

Emiglio, il robot che ha appassionato intere generazioni di bambini

‘Dai che Emiglio è proprio il meglio’. Inizia così lo storico spot dedicato al robot che da decine di anni appassiona intere generazioni di bambini.

Emiglio è stato commercializzato da Giochi Preziosi, ed è ricordato per essere stato il primo robot giocattolo elettrocomandato venduto nel nostro Paese. Debutto sul mercato nel 1994 e da allora ne sono stati venduti ben oltre un milione di esemplari. Molti lo chiamano oggi erroneamente ‘Emilio’ ma il nome corretto è proprio ‘Emiglio’: nella fattispecie si tratta di un robot umanoide proveniente dal paese Amiko-6, alto 53 cm e del peso di 3 chili circa; è caratterizzato da piedi cingolati, per muoversi agevolmente e da mani prensili che gli permettono di trasportare piccoli oggetti posizionati su un vassoio. In alternativa è possibile inserirli in un vano portatutto posizionato sulla sua schiena. Ma non solo: il giocattolo è dotato di una torcia montata sul petto e ha occhi luminosi, e questo gli consente di spostarsi anche al buio.

Inoltre il robot di Giochi Preziosi può riprodurre diverse espressioni facciali.

Il primo modello era in grado di parlare con la voce della persona che lo utilizzava, mediante un comando, ed era possibile cambiarla in tre modi diversi. I modelli successivi di Emiglio si sono fatti via via sempre più ricchi di caratteristiche e funzioni, su tutte il bracciale ‘cosmico’ per comandare il robot semplicemente inclinando il braccio in una direzione, facendolo muovere di conseguenza. Questo robot ha avuto talmente tanto successo che ancora oggi è venduto su siti come Amazon, nel suo modello più recente, a prezzi superiori ai 100 euro. Infine una curiosità: dopo Emiglio venne ideato anche il robot Martina Cuoricina, la sua versione femminile, oggi fuoci commercio ed acquistabile soltanto di seconda mano sul web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche