Emigrare in Africa: sogno o utopia? - Notizie.it

Emigrare in Africa: sogno o utopia?

Attualità

Emigrare in Africa: sogno o utopia?

Emigrare in questo momento di difficoltà di vita quotidiana può sembrare un’utopia, ma così non è: vi sono tanti paesi dell’Africa che sono ancora da colonizzare pacificamente. Molti bambini africani sono da alfabetizzare, vivono sotto la soglia di povertà assoluta. I “campioni della vita” emigrano ed aiutano i paesi poveri a diventare protagonisti delle loro fortune. L’Africa dispone di risorse naturali in grandi quantità, ma i colonizzatori occidentali le portano via in cambio di una miseria: serve una nuova vincente politica di sviluppo equa e solidale. Contribuire a rendere migliori le condizioni di vita delle popolazioni africane equivale a vivere per una giusta causa, a lottare contro chi sfrutta la miseria a proprio vantaggio. Diventare imprenditori in Africa può risultare impresa semplice, basta un po’ di buona volontà e spirito di iniziativa.

1 Commento su Emigrare in Africa: sogno o utopia?

  1. Emigrare in Africa non e' per nulla sconveniente se si hanno le giuste competenze per partecipare al suo sviluppo. In Europa ormai e' tutto stantio e in mano alle lobbies bancarie, politiche e affaristiche mentre in alcuni Paesi dell'Africa tira una buona aria; ad esempio io sono andato in Madagascar pensando fosse "solo" l'ultimo paradiso del mondo ma e' molto di piu', anche sul fronte delle nuove tecnologie ed esistono spazi per tante nuove iniziative. Il Madagascar e' un Paese affascinante e vergine, ritenuto dal WWF uno dei Paesi al mondo con il piu' ricco patrimonio ecologico. La vita costa pochissimo e si puo' vivere bene gia' con 500 euro al mese ma se volete altre info scrivetemi : azmadagascar@gmail.com

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche