Energy Revolution 2012 è il nuovo rapporto GreenPeace

Ambiente

Energy Revolution 2012 è il nuovo rapporto GreenPeace

Energia rinnovabile per garantire luce ed elettricità a due miliardi di persone che attualmente non hanno accesso ai consumi energetici. Questo è il rapporto di Greenpeace ‘Energy [R]evolution 2012’, lanciato oggi, in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente, per analizzare la prospettiva energetica globale sostenibile salva-clima, ridurre la dipendenza dalle fonti fossili e creare occupazione.

Riduzione delle emissioni di Co2 con l’obiettivo dell’80% al 2050, specie dal settore dei trasporti, e fermare lo sfruttamento delle risorse petrolifere marginali e non convenzionali (come per esempio i giacimenti in Artico e le riserve offshore di idrocarburi in Brasile). Inoltre, in questa quarta edizione del rapporto viene analizzata la crescita delle energie rinnovabili che “crescerà fino a 7.392 Gigawatt (GW) nel 2030 dai 237 GW installati nel 2011”. E ancora si prendono in considerazione le misure di efficienza energetica che possono ridurre la domanda di elettricità fino al 30% e del riscaldamento fino al 20%.

“La temperatura globale media è aumentata di 0,8 gradi centigradi dall’inizio della rivoluzione industriale. Non sembra molto, ma le conseguenze sono enormi. Le calotte glaciali si stanno riducendo anno dopo anno. Situazioni climatiche estreme e cicloni sono in aumento. I cambiamenti climatici stanno già provocando danni all’ecosistema e mettendo in pericolo la vita di milioni di persone. E questo è solo l’inizio. Questo problema non si è mai presentato in questa forma nel passato. Colpisce l’intero pianeta e mette a repentaglio la vita delle persone di tutti i paesi in tutti i continenti. Ma possiamo fare qualcosa per risolverlo. Non è una minaccia che proviene dallo spazio. Sono gli esseri umani ad aver causato i cambiamenti climatici immettendo nell’atmosfera quantità eccessive di anidride carbonica (CO2) e di altri gas serra. In questo siamo fortunati. Se abbiamo iniziato noi tutto questo, siamo anche in grado di fermarlo. Le tecnologie necessarie già esistono”, dichiara GreenPeace.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Chiara Cichero 1241 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.