Entomo, il supereroe che sfida la Napoli del crimine

Napoli

Entomo, il supereroe che sfida la Napoli del crimine

Aiuti dall’alto, da molto in alto per una città più sicura. A sorvegliare la napoli del crimine, da due anni a questa parte, c’è un supereroe fatto in carne ed ossa. si chiama Entomo o “The Insect man”, l’uomo insetto, che, non a caso, sulla pagina del suo My space, esordisce con la frase “Io inietto la giustizia”.
Ha 31 anni e un costume verde chiaro quest’uomo balzato alle cronache negli ultimi giorni. “Il giornale”, “Il Riformista”, “Panorama” lo hanno intervistato, magari sperando che il protagonista rivelasse di aver fatto solo un grosso scherzo. Invece Entomo parla da vero supereroe, non rivela la sua indentità e combatte la giustizia. Dice di sfruttare i suoi superpoteri: riflessi straordinario e il ‘Parallelogramma”, ossia la capicità di capire in anticipo i movimenti dell’avversario. Non è un buontempone, il signor Entomo: “Ho fermato molti malviventi, a volte ricorrendo alla forza. Ma il costume funge da diversivo”, ha dichiarato al Riformista. Spiegando che la sua attività è cominciata il 2 marzo 2007, sotto l’incontrastabile desiderio di lottare per un mondo migliore. Combatte la violenza, la prevaricazione, il consumismo, pattugliando le strade di giorno e notte. E, a volte, chiamando la polizia anonimamente. E nel mondo non è l’unico a pensarla così. Entomo fa parte dei “Real Life Superhero”, uomini normali che si travestono in onore di Batman & Co. ma lottano con le loro mani contro i malviventi. Il loro leader è SuperBarrio Gomez, e sono disseminati in tutto il pianeta. In totale sono duecento, e ognuno di loro attende l’arrivo di un giovane Robin…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...