Epatite da trasfusione, chiesto maxi risarcimento COMMENTA  

Epatite da trasfusione, chiesto maxi risarcimento COMMENTA  

Una battaglia che è durata quasi 10 anni contro la malattia, contro lo stato. G. L. l’ha combattuta e sarà compensato di quasi un milione di Euro per aver contratto l’epatite in seguito a una trasfusione avvenuta all’Ospedale Niguarda di Milano nel 1987. Dopo una lunga disputa, il giudice Giovanna Gentile della decima sezione della Corte Civile ha ordinato al Ministro della Salute di pagare 5077,63 Euro in aggiunta ai costi fissati che si aggirano intorno ai 12, 268 Euro.


In questo caso è stato applicato il principio, in base al quale la responsabilità è attribuita al Ministero della Salute per i casi di infezione da trasfusione di sangue infetto. Ci sono centinaia di casi che sono già completi o sono ancora in corso per quanto riguarda persone infette da malattie quali AIDS e epatite C, con farmaci salva – vita distribuiti dal Servizio Sanitario Nazionale.


Andrea Spinetti, il Presidente delle vittime, ha affermato che ci sono più di 7.000 persone che attendono di essere risarcite in seguito a trasfusioni non controllate dal Ministero della Salute.

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*