Epidemia morbillo: 6 morti, tutti bambini

Esteri

Epidemia morbillo: 6 morti, tutti bambini

morbillo

Epidemia di morbillo in Romania: oltre mille bambini malati di morbillo, già 6 morti.

In 15 anni, dal dal 2000 al 2015, sono stati salvati 20 milioni di bambini dal morbillo. Nonostante questo, ne muoiono 400 al giorno.
La notizia choc arriva oggi dalla Romania, dove ci sono già sei morti, in gran parte bambini. La causa è una terribile epidemia di morbillo in corso che conta quasi mille casi in 30 dei 42 distretti del paese. Dati che sono stati segnalati dal Centro Europeo per il Controllo delle Malattie (Ecdc) attraverso il bollettino settimanale.

Dall’inizio dell’anno ad oggi, sono 935 i casi registrati, spiega il documento di ECDC. Delle sei vittime, tre sono bambini sotto l’anno di età, uno è un bambino di un anno con una grave distrofia muscolare, uno è un adolescente con una patologia cronica del fegato ed uno è un giovane adulto sieropositivo. Tutti soggetti in cui non è stato possibile praticare la vaccinazione.

Il gruppo in cui si sono verificati più casi è proprio quello dei bambini al di sotto di un anno, con addirittura 86,5 casi ogni 100mila abitanti, seguito dalla fascia tra uno e quattro anni.

“Il morbillo può avere complicanze come polmonite, otite media, bronchiti e diarrea che si verificano comunemente nei bambini piccoli – sottolinea l’Ecdc -. La mortalità aumenta in bambini sotto i cinque anni e nelle persone immunocompromesse, inclusi i pazienti con leucemia, Aids e malnutrizione grave. Il morbillo rimane una delle cause principali di mortalità nei bambini nonostante un vaccino sicuro ed efficace sia disponibile da decenni”.

Dichiara Robin Nandy, il responsabile delle immunizzazioni per l’Unicef ; “sradicare definitivamente il morbillo non è una missione impossibile perchè abbiamo le conoscenze e gli strumenti per poterlo fare, ma ciò che manca è la volontà politica di raggiungere ogni singolo bambino, indipendentemente da dove viva e quanto sia lontano. Senza tale impegno, i bambini continueranno a morire a causa di una malattia che è facile ed economica da prevenire”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Chiara Cichero 1240 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.