Esce ‘Fabio Curto’ il nuovo album omonimo del vincitore di ‘The Voice of Italy’ COMMENTA  

Esce ‘Fabio Curto’ il nuovo album omonimo del vincitore di ‘The Voice of Italy’ COMMENTA  

Fabio Curto, il cantante uscito vincitore dal talent ‘The Voice of Italy‘ nella scorsa stagione, è giunto alla pubblicazione del suo primo album, che prende il suo nome, uscito ufficialmente il 16 ottobre e prodotto dalla Universal Music. L’album include anche l’Ultimo esame, il pezzo con il quale Curto gareggiò e vinse il talent. L’album era atteso da tempo dai suo fan, e rappresenta il vero battesimo di fuoco con la carriera professionistica per il talento che vinse The Voice of Italy con la squadra del team di Roby Facchinetti, il popolare tastierista e voce storica dei Pooh.


L’album contiene tre inediti (fra i quali Non mi assolvo e Tu mi fai impazzire) ma anche 4 cover attese come Emozioni di Lucio Battisti, Hallelujah di Leonard Cohen, The Scientist dei Coldplay e Take me To Church di Hozier.


Il cantante di origini calabresi, ha rilasciato una intervista pubblicata sul sito Velvet, nella quale ha raccontato le proprie emozioni, in vista dell’uscita del suo primo lavoro: ‘E’ stato un lavoro meraviglioso, mi ha dato tanto a livello professionale: ho assistito a tecniche di registrazione e metodologie che mi hanno arricchito.

Il modo in cui abbiamo interagito è stato stupendo: tutto è stato fatto nel rispetto dei gusti artistici nostri e del pubblico. Avremmo potuto far uscire anche altro, ma abbiamo usato questi brani come “esperimenti‘.

Non mi assolvo‘ è il pezzo scritto da Facchinetti per il suo ‘allievo’, dove è forte l’impronta Pooh: ‘E’ un po’ un modo di cantare italiano, ma con dei suoni inglesi e io amo cantare in inglese, come ho fatto in trasmissione.

L'articolo prosegue subito dopo

Come per chiunque altro, la mia vocalità è diversa rispetto a quando canto in italiano. Quando ho interpretato questa canzone anche Roby mi ha detto che il pezzo ha cambiato totalmente faccia
‘.

Nell’intervista ha dispensato anche un consiglio per i futuri partecipanti a ‘The Voice’, il talent che ripartirà nel 2016: ‘Andate solo se siete convinti di voler fare questo nella vita. Se la prendete come un gioco rischiate di togliere il posto a qualcuno che ci crede veramente. La tv ci mostra un mondo dove tutti vogliono fare i cantanti, ma non funziona così. La storia è fatta di muratori, discografici, cantanti, panettieri…e sono tutte figure ugualmente importanti‘.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*