Escort-Tarantini, Berlusconi sentito dai pm a Roma

News

Escort-Tarantini, Berlusconi sentito dai pm a Roma

Proseguono le “maratone giudiziarie” di Berlusconi. Ieri l’ex premier è stato sentito per tre ore dai giudici della Procura di Roma in qualità di testimone per l’inchiesta sulla presunta estorsione subita dall’imprenditore barese Giampaolo Tarantini. Berlusconi ha depositato una memoria nella quale ribadisce di aver dato i soldi a Tarantini per sostenerlo nella sua attività, perché si trovava in difficoltà.

Gli inquirenti romani, invece, sospettano che dietro lo scambio di denaro ci sia una estorsione. Per la stessa vicenda sta indagando anche la Procura di Bari, con riferimento al fatto che i 500 mila euro servissero all’imprenditore barese per indurlo a rendere una falsa testimonianza sul “caso escort”. E’ indagato con l’accusa di estorsione anche il giornalista Valter Lavitola.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche