Esempi balayage biondo miele COMMENTA  

Esempi balayage biondo miele COMMENTA  

E’ appena finita la moda dello Shatush che subito ne inizia un’altra e poi un’altra e un’altra ancora. Stiamo parlando delle tecniche di schiaritura dei capelli più amate e ricercate dalle donne. Prendendo spunto dalle star, che sono le prime diffondere la mania, abbiamo una vasta scelta di opzione da propinare al nostro parrucchiere. Dai semplici colpi di sole al già citato Shatush, dal degradé alle méches, dal dip-dye al balayage. E’ proprio quest’ultimo che sta prendendo piede ultimamente. Vediamo di cosa si tratta:  si tratta di una tecnica che punta a schiarire il tono di alcune ciocche, in questo modo le varie tonalità daranno più movimento alla chioma e uno stile unico. Si tratta quindi di una colorazione permanente che crea un contrasto piuttosto netto ma che appare comunque naturale.

Leggi anche: Come guadagnare clienti essendo un parrucchiere


Circa venti anni fa, un trattamento balayage consisteva in una vera e propria decolorazione di tutta la capigliatura di circa un tono più basso. Ora, al contrario, si parla di balayage solo quando si vogliono schiarire le punte e lunghezze, per regalare riflessi chiari ma non troppo impegnativi. Si risolve così il problema della ricrescita che tanto ci preoccupa.

Leggi anche: Offerta: New Hairstyle a Monteverdi! Colore, Balayage e Cheratina


Quello più diffuso è il balayage biondo miele come quello scelto da Belen Rodriguez, Sara Jessica Parker e da Jessica Biel per capirci.

Costo e prezzi, variano a seconda dell’hair stylist, per una cifra che si aggira sulle  67,00 €  – 77,00 €  – 87,00 € in base alla lunghezza dei capelli e alla gradazione schiaritura voluta, mentre per il ritocco il prezzo varia dalle 48,00 alle 58,00 euro.


 

Leggi anche

babbo natale
Guide

Come sopravvivere al pranzo di Natale

Ecco come fare a sopravvivere al pranzo di Natale, nonostante le domande incalzanti dei parenti e le quantità industriali di cibo.   Manca davvero poco alle festività natalizie e in molti si staranno domandando come sopravvivere al pranzo di Natale. Cibo in quantità industriali, domande impertinenti dei parenti, e bambini che piangono e urlano in ogni angolo della casa. Non temete! Questo articolo vi consiglierà come comportarvi per sottrarvi a queste torture. Per prima cosa cercate di evitare le discussioni private a tavola, cercando di cambiare discorso quando uno dei parenti vi incalzerà con domande inopportune. Inoltre è assolutamente vietato Leggi tutto
About Enrica Marrelli 457 Articoli
Laureata in Teoria della Comunicazione e Comunicazione Pubblica presso l'Università della Calabria. Amo la lettura ma mi appassiona anche il grande e il piccolo schermo.
Contact: Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*