Esenzione del ticket: quali sono i requisiti? COMMENTA  

Esenzione del ticket: quali sono i requisiti? COMMENTA  

Ogni cittadino italiano è tenuto a contribuire alle spese per il mantenimento del Servizio sanitario regionale tramite il pagamento di un ticket, che è dovuto per acquisto di farmaci, prestazioni specialistiche e ambulatoriali, prestazioni di Pronto soccorso.

Fanno eccezione i soggetti che, per motivi di età o di reddito, usufruiscono dell’esenzione. Ecco di chi si tratta:

  • Disoccupati e familiari a carico: il reddito del nucleo familiare deve essere inferiore a 8.263,31 euro che può arrivare a 11.362,05 euro in caso di coniuge a carico, più ulteriori 516, 46 per ogni figlio a carico;
  • I cittadini con età inferiore ai 6 anni e con età superiore ai 65 anni, purchè il reddito complessivo familiare non superi i 36.151,98 euro all’anno;
  • I titolari di pensione minima: soggetti con età superiore ai 60 anni, con familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo che non supera gli 8.263,31, che può arrivare a 11.362,05 euro se si ha coniuge a carico, più ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;
  • I titolari di pensione sociale o coloro che percepiscono assegni sociali con familiari a carico;

Ogni Regione può però stabilire misure straordinarie di esenzione nei confronti delle persone particolarmente colpite dalla congiuntura economica sfavorevole.

Per le modalità di esenzione e la procedura da effettuare è opportuno rivolgersi presso la Azienda Asl di residenza, che rilascerà un apposito certificato di esenzione in base al reddito.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*