Esigenze abitative del pettirosso COMMENTA  

Esigenze abitative del pettirosso COMMENTA  

Va detto che, a differenza di altre specie di uccelli, il pettirosso non è affatto un animale schizzinoso in fatto di “case”, il che spiega come mai la popolazione di questo apprtenente alla fmiglia dei Tordi sia piuttosto abbondante.

Leggi anche: Le abitudini degli italiani in viaggio


In sostanza il Pettirosso prospera in quasi ogni habitat naturale o artificiale nel quale si ritrovi.

Originariamente questo uccello dimorava abitualmente nelle vaste zone forestali all’aperto, però fatto sta che il pettirosso ha dimostrato di riuscire ad adattarasi agli habitat più vari e diversi, dall’artico ai tropici, nidificando nelle zone più umide, nelle foreste, nelle macchie di vegetazione, nei boschetti, nei terreni agricoli come in città.

Leggi anche: Vacanze: come proteggi la tua casa?


Anzi, questi uccelli spesso preferiscono stabilirsi vicino alle comunità suburbane proprio perché molti dei loro predatori naturali, per paura delle attività umane, se ne tengono alla larga.

Leggi anche

Style

Transgender famosi e poco conosciuti

Il termine "transgender" è molto di moda oggi: quale significato, persone classificabili, lista dei più famosi e conosciuti al mondo, nomi non popolari Il termine transgender è diventato di grande moda, spesso se ne sente parlare ma, in effetti, nessuno ha ben chiare le idee dato che anche nella lingua italiana sono differenti i significati del termine a seconda del contesto in cui si utilizza la parola. Per quanto concerne la sua origine etimologica, è da ricondursi al movimento LGBT, nato negli USA intorno ai primi anni ‘80, per indicare un movimento di stampo politico che avversa la logica eterosessista Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*