Esordio in ‘Chicken Literature’ per la collana Nasiallinsù

Napoli

Esordio in ‘Chicken Literature’ per la collana Nasiallinsù

Libertà di scrivere da donne. Questo è ciò che vuole trasmettere “Nasiallinsù”, la nuova collana di Edizioni Graf, e ad inaugurarla, stasera, all’Arenile, è “Se vuoi chiamami Luca”, il romanzo d’esordio di Paola de Luca, che contiene in sé tutta l’energia e la passione femminile.
È un romanzo che s’inserisce perfettamente nel filone della “Chicken Literature”, un genere letterario che si rivolge a un pubblico di donne giovani, single e in carriera, spesso ironiche e allegramente adolescenziali; ma che attira anche gli uomini desiderosi di capire qualcosa di più delle donne. Un filone di romanzi nei quali l’universo femminile è il grande protagonista con tutte le sue sfaccettature tragiche e comiche.
Giulia, la protagonista di “Se vuoi chiamami Luca”, è una giovane donna dinamica e alla moda, che si dimena con leggerezza e humor tra sogni, delusioni e piccole catastrofi quotidiane. Continuamente alle prese con i misteri dell’universo maschile, si ritrova però in bilico tra una storia giunta al capolinea e il salto nel buio di un nuovo amore. Lo stile della narrazione è irriverente, amore e ironia s’intrecciano a ritmo di sms ed e-mail creando situazioni esilaranti. Una lettura che fa sorridere e riflettere su come le relazioni tra uomo e donna siano sempre conflittuali e al di là di ogni logica.
L’Autrice è nata a Napoli dove vive e lavora come insegnante. È alla sua prima pubblicazione. Stasera, all’Arenile Reload, a Coroglio, la presentazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...