Bruxelles, il video dell’esplosione in aeroporto. Molti i morti e feriti nell’attentato COMMENTA  

Bruxelles, il video dell’esplosione in aeroporto. Molti i morti e feriti nell’attentato COMMENTA  

Bruxelles, molti i morti e feriti nell'attentato

E’ iniziato tutto alle ore 8.00 di questa mattina, A Bruxelles. Due forti esplosioni all’aeroporto di Bruxelles Zaventem, poi a diverse fermate della metropolitana della città.


Quasi due ore fa c’è stata la prima esplosione, seguita dopo alcuni secondi da un’altra, all’aeroporto di Bruxelles, che ha causato la morte di 11 persone. Il bilancio è provvisorio e non è stato confermato dalla Polizia, che inizialmente aveva parlato di una sola vittima. Le due esplosioni sono avvenute nella hall delle partenze dell’aeroporto, davanti la biglietteria dell’American Airlines. Un testimone afferma che ha sentito le due esplosioni, in seguito una folla di gente ha iniziato a correre in direzione dell’uscita, creando il panico all’interno dell’aeroporto. Le esplosioni hanno distrutto gran parte delle vetrate e degli interni del luogo, e ancora adesso una nuvola di fumo esce dal tetto della struttura.


The Moment Of The Explosion At The Airport Of Brussels The Camera Video 22 03 2016

Dopo oltre un’ora, un’altra esplosione ha colpito la metropolitana, alla fermata di Maelbeek, ma alcuni testimoni parlano di una seconda esplosione anche alla fermata Schuman. Entrambe sono vicine alle maggiori istituzioni europee, che sono state blindate per sicurezza. La Polizia, nel frattempo, ha fatto sapere che all’aeroporto sono state trovate altre bombe, che però non sono esplose. A Bruxelles era presente anche Matteo Salvini, segretario federale della Nega Nord, il quale è stato bloccato dalla Polizia e fatto rientrare nell’edificio. Stava per entrare nell’aeroporto per tornare in Italia.


Il traffico aereo, ferroviario e metropolitano è stato bloccato in tutto il Belgio, e il terrore torna, dopo quanto avvenuto a Parigi il 13 novembre scorso.

L'articolo prosegue subito dopo

Viste le numerose esplosioni e il sito colpito, la Polizia ipotizza quasi sicuramente un attentato terroristico, tre giorni dopo l’arresto di Salah, il ricercato numero uno per le stragi di Parigi. Secondo le prime ricostruzioni, le due esplosioni all’aeroporto sarebbero attacchi suicidi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*