Esplosivo, tantrico, onirico o diffuso: di orgasmo non ce n’è uno solo COMMENTA  

Esplosivo, tantrico, onirico o diffuso: di orgasmo non ce n’è uno solo COMMENTA  

C_4_articolo_2056113_upiImagepp

Lo sapevi che il piacere femminile ha diversi modi di esprimersi? Anche se la reazione che avviene nel cervello è la stessa, in realtà l’apice del piacere (l’orgasmo) può avere varie sfumature e intensità. Per questo motivo nel sesso è sempre importante sperimentare per capire quante e quali sono le differenze in base alle stimolazioni e alle modalità in cui si manifestano.


1)    C’è un tipo di piacere che è esplosivo, e si manifesta attraverso forti contrazioni a cui seguono un profondo ed immediato rilassamento ed una ipersensibilità;

2)    La seconda tipologia di orgasmo è invece caratterizzato da picchi di piacere meno esplosivi e di minore intensità che si susseguono a intervalli vicini tra loro;

3)    Quando il piacere arriva a coinvolgere tutto il corpo e lo si avverte  livelli molto alti, si entra nel c.d. Tantra: l’orgasmo, in questo caso, è percepito come un’onda che ci avvolge a lungo e completamente, portandoci in un vero e proprio stato di estasi;

4)    Il piacere onirico è un’altra situazione in cui si può sperimentare una sensazione piacevole e intensa, raggiungendo l’orgasmo durante la visione di un sogno. Questo a dimostrazione del fatto che il sesso parte dal cervello, quindi il piacere sessuale può arrivare anche senza alcuna stimolazione fisica;

5)    E poi c’è la famosa distinzione tra piacere clitorideo e vaginale, cui si accede attraverso due diversi tipi di stimolazione, che provocano sensazioni del tutto diverse nell’intensità.


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*