Essere omosessuali peggiora le cose

Bologna

Essere omosessuali peggiora le cose

Il sociologo Raffaele Lelleri e Luca Pietrantoni dell’ateneo di Bologna, hanno presentato oggi ad un convegno i preoccupanti risultati della loro ricerca sulle condizioni di trans e omosessuali sul luogo di lavoro. Il 75% degli intervistati hanno affermato che essere gay, lesbica o transessuale è un forte svantaggio e il 19% denuncia atteggiamenti discriminatori e soprusi sul luogo di lavoro. Il pensiero va subito al 9 giugno prossimo, data del Pride che avrà luogo proprio a Bologna e che ancora di più, alla luce di queste ricerche, avrà il non facile compito di trasmettere il suo messaggio in una realtà che a stento cambierà facilmente.

Cecilia Cruccolini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...