Estorsioni e omicidi: arrestati 4 carabinieri COMMENTA  

Estorsioni e omicidi: arrestati 4 carabinieri COMMENTA  

Lucera (Foggia) – Sgominata una banda di criminali che estorceva denaro ai commercianti di Lucera e ritenuta responsabile dell’omicidio di un componente di una banda rivale.

Sono 16 le persone arrestate oggi, tra queste figurano 4 carabinieri che avrebbero fornito appoggio al gruppo criminale. Le indagini culminate negli arresti di oggi, sono partite dopo l’omicidio di Fabrizio Pignatelli, ucciso nell’agosto del 2011 a Lucera.

Tra gli arrestati figurano elementi di spicco della criminalità locale quali Antonio Cenicola, di 39 anni, Antonio Cenicola di 66, detto “Maurill” e Antonio Ricci, chiamato “il nanetto”, di 35 anni.

Per gli arrestati le accuse sono, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla commissione dei reati di concorso in omicidio premeditato, estorsione mediante intimidazioni con colpi d’arma da fuoco, incendio, minacce e favoreggiamento.

L'articolo prosegue subito dopo

La banda criminale obbligava i commercianti a comprare i prodotti ittici e ortofrutticoli della Cenicola-Ricci e mirava a far fallire le altre attività commerciali allo scopo di acquisirne la proprietà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*