Euro 2012, per l’Italia è l’ora della verità. Prandelli cambia modulo e giocatori

Calcio

Euro 2012, per l’Italia è l’ora della verità. Prandelli cambia modulo e giocatori

Antonio Di Natale partirà titolare contro l'Irlanda

Dentro o fuori. Stasera, alle 20.45, l’Italia si gioca a Poznan contro l’Irlanda di Trapattoni il passaggio ai quarti. Come ormai è noto, però, nemmeno in caso di vittoria gli azzurri potranno essere sicuri di accedere ai quarti: in caso di pareggio per 2-2 tra Spagna e Croazia, saranno queste ultime a passare; se il pareggio sarà di 1-1, invece, il successo dell’Italia significherà quarti di finale solo se gli azzurri vinceranno con almeno due reti di scarto, realizzandone almeno tre, quindi a partire dal 3-1.

Comunque sia, vincere è una conditio sine qua non. Prandelli, dunque, per l’occasione ha deciso di cambiare modulo, abbandonando la difesa a tre e il 3-5-2, ritornando al 4-3-1-2 tipico delle qualificazioni. De Rossi, con il rientro di Barzagli, torna a centrocampo, mentre sulle fasce Abate e Balzaretti prenderanno il posto di Maggio e Giaccherini. In attacco fuori un acciaccato e deludente Balotelli, dentro l’autore del goal con la Spagna Di Natale, con Cassano ancora in campo.

La mossa che ha suscitato più critiche è stata la scelta di Thiago Motta come trequartista: il mister avrebbe optato per il brasiliano naturalizzato, invece di Diamanti o Giovinco, perché garantirebbe un maggiore equilibrio.

Inutile nascondersi dietro un dito: dopo tutto questo parlare di biscotti, perdere o pareggiare con la nazionale irlandese sarebbe una brutta figura storica, forse più di quelle rimediate in Sudafrica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche