Euro 2015: gli azzurri del basket stendono la Germania a domicilio, e si qualificano per gli ottavi

Basket

Euro 2015: gli azzurri del basket stendono la Germania a domicilio, e si qualificano per gli ottavi

La missione è compiuta. L’Italia del basket supera anche lo scoglio Germania, dopo avere fatto fuori anche i fuoriclasse spagnoli, nel girone di ferro, e in pratica si guadagna l’accesso alla fase successiva. Un’altra grande prestazione di Danilo Gallinari, Marco Belinelli e Andrea Bargnani che stendono i teutonici guidati da Dirk Nowitzki 89-82 lottando come matti con un’altra grande prestazione collettiva.

Al termine dell’incontro Danilo Gallinari metterà a referto 25 punti, 6 nell’overtime, con 9 rimbalzi, un dato che evidenzia in modo indiscutibile come il migliore in campo sia proprio la stella Nba. Fondamentale anche il contributo, soprattutto nei momenti decisivi, di Marco Belinelli che segna 14 punti negli ultimi 15’. E Andrea Bargnani tiene testa a Dirk Nowitzki, che non è poca cosa.

Dopo un inizio di gara sonnacchioso per il quintetto azzurro, che chiudono sotto di 5 punti nel primo quarti, gli azzurri innestano la quinta marcia nel secondo quarto, con un lento ma inesorabile risveglio che consente agli azzurri di impattare sul suono della sirena, con un canestro di Hackett, a conclusione della prima frazione.

Nel secondo tempo comincia il Gallinari-show.

La nazionale tedesca mette la testa avanti nel punteggio fino a raggiungere anche un +10, approfittando anche di un pessimo 1/8 al tiro. A salire sugli scudi in questa fase è Belinelli, che comincia ad inanellare triple in serie, riuscendo a portare gli azzurri avanti nel punteggio. Il terzo quarto si chiude con un +6 per i teutonici che non fa ben sperare.

Nel quarto finale gli azzurri rintuzzano il distacco quasi subito portando il risultato in parità. La frazione decisiva vive di un equilibrio e un testa a testa appassionante, con i tedeschi che sembrano trovare lo spunto vincente con un +5 a pochi minuti dalla sirena. Serviranno due triple di Belinelli per riportare gli azzurri avanti. E’ il solito Gallinari a sancire il pari alla sirena, che porta gli azzurri all’overtime.

Gli azzurri hanno più birra in corpo nei tempi supplementari, che conducono dal primo all’ultimo minuto chiudendo con un eloquente +7 che di fatto ci regala la qualificazione.

Adesso si attende la sfida con la Serbia per il primato nel girone.

Leggi anche