Europa League: Lazio qualificata ai sedicesimi COMMENTA  

Europa League: Lazio qualificata ai sedicesimi COMMENTA  

La Lazio ce l’ha fatta. I biancocelesti hanno raggiunto i sedicesimi di finale di Europa League all’ultima giornata, e contro ogni pronostico: decisiva la vittoria per 2-0 (reti di Kozak e Sculli) contro il già qualificato Sporting Lisbona ma soprattutto la per certi versi sorprendente sconfitta del Vaslui a Zurigo, un risultato che avrebbe regalato la qualificazione alla squadra di Reja anche in caso di pareggio all’Olimpico. Ha vinto quindi lo sport, a differenza di quanto successo nell’ultimo turno di Champions, visto che gli svizzeri, pur già eliminati, hanno onorato la manifestazione fino in fondo. Doppio obiettivo centrato per Reja che ha strappato la qualificazione senza far disperdere troppe energie ai titolari in vista della fondamentale sfida di domenica sera contro l’Udinese, che giocando giovedì godrà di ventiquattr’ore di riposo in meno.


Il ritorno al 4-2-3-1 ha comunque dato risposte contraddittorie: Cissè ha infatti confermato un pizzico di disagio defilato a destra mentre Hernanes non è ancora riuscito a scrollarsi di dosso il periodo di appannamento che attraversa da alcune settimane, nonostante sia stato schierato nella posizione prediletta (quella che gli fece disputare un’ottima stagione lo scorso anno) come trequartista centrale con Sculli (il migliore in campo) a sinistra e Kozak centrale. Ed è stato proprio il pennellone ceco ad aprire le marcature, al 42’, di testa su cross di, al termine di una prima frazione che aveva visto la Lazio attaccare con continuità ma con altrettanta lentezza e prevedibilità almeno fino alla mezz’ora, quando le accelerazioni di Sculli hanno cominciato ad aprire varchi nella difesa portoghese. In avvio di ripresa lo Sporting cerca il pareggio e Bizzarri è attento su un tiro di Rubio ma al 10’ Sculli, imbeccato da Diakitè, trova il raddoppio, chiudendo di fatto l’incontro vista l’inconsistenza della reazione portoghese. La festa si completa al 25’ quando da Zurigo arriva la notizia dello svantaggio del Vaslui. Poi c’è tempo per l’esordio europeo di Zampa, prima del boato dell’Olimpico. La Lazio rimane in corsa su tre fronti.

Lazio-Sporting Lisbona 2-0

Marcatori: 42′ Kozak; 55′ Sculli

Lazio: Bizzarri; Cavanda, Diakitè, Biava, Lulic; Cana (54′ Gonzalez), Ledesma; Cissè, Hernanes (73′ Zampa), Sculli; Kozak.

(Carrizo, Dias, Crescenzi, Rocchi). All.: E. Reja

Sporting Lisbona: Boeck; Pereirinha, Ilori, Onyewu, Evaldo; A.Martins, A. Santos, Schaars (70′ Carriço), Carrillo; Rubio (65′ Insua), Bojinov.

L'articolo prosegue subito dopo

(Tiago, Betinho, Joao Carlos, Eslago). All.: R. Paciencia

Arbitro: Dean (Inghilterra)

Ammonito: Lulic

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*