Europee e Forza Italia: ecco la decisione dell’Ufficio di Presidenza

Attualità

Europee e Forza Italia: ecco la decisione dell’Ufficio di Presidenza

E’ arrivata la decisione dell’Ufficio di Presidenza di Forza Italia, che ha deciso che chi verrà eletto alle prossime elezioni europee dovrà lasciare il seggio in Parlamento, decretando così che le persone più importanti e “famose” del partito di centro destra potranno candidarsi.

Il primo ad accettare la clausola delle dimissioni da Parlamentare italiano è stato Raffaele Fitto, che prima ha dichiarato di volersi candidare alle elezioni per l’Europarlamento, poi di dimettersi in caso di nomina.

La decisione è avvenuta in seguito alla tensione che si stava creando all’interno del partito, nel quale molti nomi noti volevano candidarsi nonostante alcuni carichi pendenti o protagonisti di disavventure note in tutta Italia. Ne è un esempio Fitto, che se non si poteva candidare con Forza Italia, lo avrebbe fatto con un altro partito. Questo avrebbe portato a una breccia, portandosi via altri membri indispensabili per il centro destra.berlusconi_640

Il simbolo, poi, sarà quello di Forza Italia, ma nel nome del leader sarà presente solo “Berlusconi”. Nessun Silvio, quindi, forse per motivi legali o forse perchè alla guida potrebbe salire un figlio dell’ex premier condannato.

Durante la riunione, a quanto si apprende da una nota, si è discusso anche della persecuzione giudiziaria dell’ex Cavaliere e del sostegno a Renzi per le riforme concordate durante l’incontro nella sede del Partito Democratico in via Nazareno, quando il premier Renzi era ancora solo segretario.

di Alessandro Bovo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche