Europei Under21: Gioie e dolori per l’Italia che vince contro Israele ma perde Insigne COMMENTA  

Europei Under21: Gioie e dolori per l’Italia che vince contro Israele ma perde Insigne COMMENTA  

Altra partita e altra vittoria per i Mangia-boys che dopo aver battuto l’Inghilterra nella gara inaugurale dell’Europeo si ripetono contro i padroni di casa di Israele, in virtù del 4-0 di stasera gli azzurrini staccano anche il pass per la semifinale con una partita d’anticipo. Nota negativa l’infortunio di Insigne uscito in lacrime nel primo tempo.


Seconda partita del girone per la nostra nazionale Under 21, avversario di stasera per gli azzurrini di Mangia i padroni di casa di Israele, reduci dal pari nel loro match inaugurale per 2-2 contro la Norvegia.

Gara che comincia subito su ritmi alti, entrambe le formazioni giocano a viso aperto e creano subito i presupposti per andare in vantaggio; prima Gabbiadini di testa sfiora il gol, dall’altra parte del campo la risposta di Israele arriva con Turgeman che solo davanti a Bardi manca la palla di un soffio.

Partita che resta in equilibrio fin qui, ovvero al 18′ perché sul rovesciamento di fronte Israele si fa trovare scoperta e Saponara su assist smarcante di Immobile spiazza Kleyman e porta l’Italia in vantaggio. Per il futuro milanista è il gol al debutto nel torneo.

L'articolo prosegue subito dopo

Sbloccato il risultato il match è tutto in discesa per i ragazzi di Mangia, che fanno valere il loro tasso tecnico nettamente superiore. A rompere la serenità della gara per gli azzurri è un intervento durissimo di Golasa su Insigne, l’Israeliano rimedia il rosso, l’azzurro un infortunio che lo costringe a lasciare il campo, in lacrime, e forse l’europeo.
Il primo tempo si conclude con il raddoppio dell’Italia, a segno Gabbiadini che dal limite dell’area scarica un sinistro imprendibile che vale il raddoppio. Squadre al riposo con l’Italia avanti 2-0 e con l’uomo in più.
La ripresa è una pura formalità, gli israeliani badano più che altro a non essere sommersi di gol, impresa che gli riesce in parte, gli azzurri trovano altre due marcature con Gabbiadini (doppietta) su punizione, e Florenzi, grande azione personale del romanista.
Il finale è 4-0 per la squadra del C.T. Mangia che si qualifica con una partita d’anticipo alla semifinale dell’Europeo, che però probabilmente affronterà senza Lorenzo Insigne.
Vincenzo Margiotta

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*