Europei Volley, l’Italia batte la Russia e va in semifinale

Sport

Europei Volley, l’Italia batte la Russia e va in semifinale

L’Italia ha colto un’altra vittoria ai Campionati Europei di Volley maschile battendo la fortissima Russia nei quarti di finale e guadagnandosi perciò un posto nella semifinale di sabato (contro la Slovenia) che significa piazzamento certo fra le prime quattro del continente.

Non è poco, sia perché il passo falso contro la Francia nell’ultimo match del girone (sconfitta maturata per 2 a 3 facendosi rimontare un iniziale 2 a 0) è stato davvero brutto, sia perché l’avversario di ieri sera era di livello mondiale.

La squadra che Blengini ha rivoluzionato quest’estate dopo l’addio del precedente ct Mauro Berruto ha già colto la qualificazione alle Olimpiadi di Rio del prossimo anno classificandosi seconda nella recente Volley World Cup in Giappone (seconda e con soli due posti disponibili) e, ora, può puntare dritto alla finale. Deve farlo, anzi, perché quella vista in campo ieri sera è un’Italia che non deve avere paura di nessuno e può permettersi di ambire a qualunque risultato.

L’Italia è partita benissimo, giocando con grande intensità e forte di un attacco in grande forma, con il trio Zaytsev, Juantorena, Lanza che è sembrato in grado di mettere giù ogni pallone.

In ricezione, Colaci è stato protagonista di un paio di interventi prodigiosi, mentre sotto rete il centrale Buti ha fatto valere i suoi centimetri contro i terribili pari ruolo russi. Giannelli, poi, ha diretto l’orchestra con la ormai usuale autorevolezza e per il ct Blengini davvero non ci sono stati motivi di lamentarsi. Gli azzurri sono arrivati a guadagnare un vantaggio massimo di nove punti, ma, proprio quando il set sembrava ormai deciso, la Russia è riemersa, dando l’impressione di avere preso le misure. Non abbastanza, però, per recuperare il risultato, che, nel finale, si è fissato sul 25 a 20.

Nel secondo set la partenza italiana è stata meno esplosiva, cioè più saggia, mentre la Russia è stata più in partita fin da subito, con il risultato che il gioco si è trascinato in sostanziale parità fino al momento in cui gli azzurri hanno deciso di scatenarsi e prendere il largo. Forti degli eccezionali colpi dei suoi attaccanti e delle invenzioni di Giannelli, i ragazzi di Blengini hanno messo pressione agli avversari e, un punto dopo l’altro, hanno conquistato anche il secondo parziale per 25 a 19.

Nel terzo e ultimo set, la Russia ha dato l’impressione di non crederci più.

La serata storta dei centrali, tantissimi errori in battuta e qualche incertezza in ricezione hanno dato agli azzurri la spinta finale. 25 a 19 il risultato del parziale e 3 a 0 conclusivo.

Prossimo match sabato a Sofia, semifinale contro la Slovenia (l’altra semifinale è Francia – Bulgaria), diretta su Rai Sport.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche