Eurovision: frasi delle canzoni italiane passate

Eurovision: frasi delle canzoni italiane passate

Musica

Eurovision: frasi delle canzoni italiane passate

Ecco alcune frasi di brani celebri portati al successo da artisti italiani all’Eurovision Song Contest, dove quest’anno si esibirà Gabbani con Occidentalis Karma.

L’Italia ha vinto solo in due occasioni l’Eurovision Song Contest, il festival della musica europea che si svolge ogni anno nella nazione che ha vinto l’edizione precedente. Ci riuscirono solo Gigliola Cinquetti con ‘Non ho l’età’ nel lontanissimo 1964 e Toto Cutugno con il brano ‘Insieme’ nel 1992 dedicato alla nascente Unione degli Stati Europei.

‘Non ho l’età per amarti, non ho l’età. Per uscire sola con te. Lascia che io vivi un amore romantico, nell’attesa che venga quel giorno ma ora no’. Questo è uno dei tormentoni più noti della musica italiana che trionfarono all’Eurovision Song Contest nel 1964 che narra i timori di una donna ancora giovanissima e innamorata che non si sente ancora pronta a donarsi totalmente al proprio uomo.

‘L’Europa non è lontana – cantava Cutugno in Insieme – c’è una canzone italiana per noi, Insieme, Unite Unite Europe.

Con te, così lontano e diverso
Con te, amico che credevo perso. Io e te, sotto lo stesso sogno. Insieme, unite, unite, Europe’. Un brano beneaugurante e di totale apertura verso l’abbattimento delle barriere che il trattato di Schengen concretizzerà qualche anno dopo.

Ebbe successo anche la partecipazione di Umberto Tozzi e Raf con Gente di Mare nel 1987 con la quale i due artisti si piazzarono al terzo posto. Un brano che riscosse un grande successo in Italia e che ormai è diventato un brano fisso del repertorio dei concerti dei due amatissimi cantanti. Dedicato ai pescatori, ai navigatori e a tutta quella gente che si guadagna da vivere attraverso il mare: ‘Gente lontana che porta nel cuore, questo grande fratello blu’.

Negli ultimi anni l’Italia ha conseguito dei buoni risultati all’Eurovision Song Contest, con il secondo posto di Raphael Gualazzi nel 2011 con il brano Follia d’amore e il terzo posto de ‘Il Volo‘ con ‘Grande amore’ del 2015.

Quest’anno proveremo a vincere con il tormentone Occidentalis Karma di Francesco Gabbani che sta imperversando nella hit parade. Un pezzo dedicato alle mode e ai vezzi degli occidentali che stanno volgendo sempre più lo sguardo verso oriente, ai loro mantra e alle loro religioni per ritrovare la pace e la serenità interiore. ‘Lezioni di Nirvana, C’è il Buddha in fila indiana, Per tutti un’ora d’aria, di gloria. La folla grida un mantra, L’evoluzione inciampa, La scimmia nuda balla, Occidentali’s Karma’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*