Evasione fiscale: dietologo non dichiara 135mila euro COMMENTA  

Evasione fiscale: dietologo non dichiara 135mila euro COMMENTA  

Lavorava come dietologo con circa 300 clienti ma emetteva pochissime ricevute fiscali. L’uomo, un medico dietologo residente a Fasano e con un ambulatorio nello stesso comune, non ha dichiarato ben 135mila euro di redditi in tre anni, nel periodo compreso tra il 2011 e il 2013. Lo ha scoperto la guardia di finanza nel corso di un controllo: il medico riceveva proventi per almeno 5mila euro al giorno, somma che i militari hanno trovato in suo possesso sotto forma di denaro contante. Ma le ricevute fiscali rilasciate per la medesima giornata non corrispondevano a quella cifra.


E’ stato inoltre accertato che il numero di pazienti era superiore a quello dichiarato. La guardia di finanza ha eseguito un accertamento fiscale sui conti nei quali era presente il denaro del qual il dietologo non ha saputo giustificare la provenienza. Non vi è stata denuncia poichè la somma evasa è inferiore al limite di legge oltre il quale viene considerata un reato ma il professionista è stato segnalato al Fisco per il recupero delle somme.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*