Ex guardia ad Auschwitz condannata a 5 anni

Esteri

Ex guardia ad Auschwitz condannata a 5 anni

ex guardia ad auschwitz
Reinhold Hanning, ex guardia ad Auschwitz

Forse è l’ultima persona condannata per crimini nazisti: oggi ha 94 anni, fu una guardia ad Auschwitz. Per lui è arrivata una condanna a 5 anni di carcere.

Ha 94 anni l’ex guardia ad Auschwitz al tempo sergente delle SS Reinhold Hanning che lavorò ad Auschwitz e che oggi è stato condannato a 5 anni di carcere.

Il procuratore ha chiesto 6 anni di carcere, non provato il coinvolgimento secondo la difesa

Un processo celebrato a distanza di molti anni dai fatti ha visto coinvolto Reinhold Hanning, oggi 94 enne, al tempo sergente delle Schutz Staffeln impiegato come guardia presso il famigerato campo di sterminio di Auschwitz. Secondo il procuratore generale, Hanning, nei due anni e mezzo circa di permanenza ad Auschwitz, avrebbe partecipato in modo attivo alle procedure che portarono all’uccisione indiscriminata dei prigionieri. Da qui la richiesta di sei anni di carcere. Gli avvocati della difesa, per contro, hanno tentato di dimostrare l’inconsistenza delle prove del coinvolgimento del loro assistito.

Alla fine il giudice ha dato ragione all’accusa.

Due anni e mezzo ad Auschwitz: promosse l’eccidio

Reinhold Hanning è stato infine condannato a 5 anni di carcere. In quanto guardia ad Auschwitz, il tribunale lo ha riconosciuto complice delle atrocità commesse dai nazisti presso quel campo di sterminio. La giudice Anne Grudda ha esposto le ragioni della sentenza rivolgendosi proprio all’ex sergente delle SS: “lei è stato poco meno di due anni e mezzo ad Auschwitz e ha per questo promosso l’eccidio”. Hanning, oggi 94 enne, è con ogni probabilità l’ultimo ad essere condannato per i crimini commessi dai nazisti nel corso della Seconda Guerra Mondiale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche