F1, Alta tensione tra Raikkonen e Lotus COMMENTA  

F1, Alta tensione tra Raikkonen e Lotus COMMENTA  

Il rapporto tra Kimi Raikkonen e la Lotus, ormai logoro da metà stagione, potrebbe finire a sorpresa con due gare d’anticipo. La scuderia di Eric Boullier, secondo il pilota finlandese, da circa un anno non gli retribuisce lo stipendio pattuito lo scorso 2012 (20 milioni di euro). La crisi finanziaria all’interno del Team è nota a tutti, ma il gran lavoro svolto negli ultimi mesi da Raikkonen, sta a dimostrare quanto la passione possa essere più forte del Dio denaro.


Da un pilota del genere questo tipo di lamentele possono ritenersi più che accettabili (il ritiro per guasto tecnico di domenica scorsa è più che un segnale), nonostante un accordo ufficiale firmato in estate con la Ferrari. Bisogna dare il giusto compenso però a chi ha messo in bella mostra il potenziale della “nuova” Lotus, e non pagare, significherebbe gettare la spugna e dire addio all’ipotetico 2° o 3° posto in classifica costruttori, con ripercussioni gravissime a livello economico e con un danno all’immagine difficilmente riparabile.


La decisione ora spetterà solamente ad “Ice Man”, ma in caso di mancato accordo (come c’è stato in precedenza nel GP di Abu Dhabi), ci sarà un’opportunità per il collaudatore Davide Valscecchi.

Per le ultime tappe del mondiale (Austin e Interlagos), spetterà a lui il compito di far ricredere all’intera scuderia, di aver ingaggiato inutilmente Nico Hulkenberg.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*