F1, Ecclestone: “Niente pensione”

Auto

F1, Ecclestone: “Niente pensione”

Montezemolo lo ha definito “anziano”, dopo le ultime dichiarazioni rilasciate sul caso “Vettel “. Secca, la replica del “Boss” della Formula 1:  “Non è ancora tempo di andare in pensione”.

Bernie Ecclestone, 82 anni compiuti lo scorso ottobre, non ha alcuna intenzione di mollare la presa. “La F1, è una mia invenzione, come faccio a vivere senza?” , ha dichiarato.

 Soffermandosi sul futuro, il patron del “Circus” ha continuato: “La Russia è il nuovo traguardo della velocità a quattro ruote. Poi, penseremo anche a New YorkNegli Stati Uniti, hanno apprezzato il ritorno della F1.

Spero che anche l’europa, ritrovi l’entusiasmo di un tempo”. E ancora: “La F1, come tutti gli altri sport di oggi, fanno parte del mondo dello spettacolo.

Non dobbiamo dimenticarlo”.

Il Capo del paddock, ha lasciato dichiarazioni su alcuni piloti in particolare: “Schumacher non doveva tornare in F1. Le nuove generazioni, non lo guarderanno più, come la leggenda che fu ma, come un pilota che ha miseramente fallito”. E ancora: Vettel è diventato ancora più sicuro di se stesso. Potrà, sicuramente, superare il record di Schumi”.

Per concludere, Ecclestone ha lasciato dichiarazioni anche sulla stagione appena conclusa: “Mi sorprende che la Ferrari non sia riuscita a migliorare la propria vettura.

Deludente la McLaren”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...