F1, GP di Singapore: Pole da brividi per Vettel. Male le Ferrari

Auto

F1, GP di Singapore: Pole da brividi per Vettel. Male le Ferrari

Sotto i lampioni di Marina Bay, Sebastian Vettel si è dimostrato ancora una volta il più veloce. Miglior tempo in 1:42:841, con appena 91 millesimi di vantaggio da Nico Rosberg (Mercedes) che si accontenta della 2^ posizione. Grosjean e Webber domani occuperanno la 2^ fila, davanti all’altra Mercedes di Hamilton e alla Ferrari dell’ormai ex Felipe Massa. Alonso invece non è riuscito mai ad incidere durante lintera sessione, chiudendo con un demoralizzante 7° posto.

Nella Q3 il campione tedesco della Red Bull ha preferito risparmiare un set nuovo di pneumatici super soft, restando nervosamente a guardare il display nei box e rischiando tragicamente di perdere la pole position all’ultimo secondo. Oltre alle solite ottime prestazioni delle Red Bull, le Mercedes sembrano ritrovare il feeling con il giro secco, soffrendo però nel ritmo di gara. Ferrari invece mai entrate nel vivo delle qualifiche con problemi di bilanciamento aerodinamico che provocano una seria instabilità della vettura, specialmente nelle curve strette e rigide.

Infine, problemi anche per Kimi Raikkonen (Lotus) che viene eliminato in Q2 (partirà in 13^ posizione) a causa di un forte dolore alla schiene che gli ha provocato traumi contusivi.

Appuntamento a domani, ore 14:00, con la gara (Diretta Rai 1 e Sky Sport F1).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche