F1, GP d’Ungheria: Hamilton domina a Budapest

Auto

F1, GP d’Ungheria: Hamilton domina a Budapest

Lewis Hamilton si aggiudica la vittoria del GP d’Ungheria. Sul circuito di Budapest, il pilota inglese della Mercedes riesce a conquistare i 25 punti mettendosi alle spalle la Lotus di Kimi Raikkonen e la Red Bull di Sebastian Vettel. Grande rimonta di Mark Webber (Red Bull) che riesce a chiudere in 4^ posizione, davanti la Ferrari di Alonso e all’altra Lotus di Grosjean.

CRONACA DELLA GARA: Su un asfalto rovente come quello ungherese (52 gradi), Hamilton partito in pole, riesce a mantenere la 1^ posizione da Sebastian Vettel, che non ha una partenza felice, e che a sua volta rischia la 2^ posizione, attaccato della Lotus di Grosjean e dalle due Ferrari, che grazie ad una buona accelerazione, riescono a guadagnare la 4^ e 5^ posizione.

Nei primi giri le Lotus sembrerebbero avere più grip rispetto agli altri Team, mentre le due monoposto del cavallino non riescono ad avere il solito passo di gara.

Al 10° giro inizia la bagarre dei pit stop con il leader della corsa (Hamilton), che va ad inserire la mescola media per riuscire a percorrere più km. A seguire anche Vettel e gli altri piloti, partiti dalle prime file, adotteranno la stessa strategia, ma con le posizioni che rimarranno invariate. La Mercedes di Hamilton nel frattempo riesce a fare l’andatura con Vettel (2°), Alonso (3°) e Webber (4°, dopo una grande rimonta e un’ ottima strategia a tre soste) all’inseguimento. Da segnalare una foratura alla Lotus di Grosjean che lo costringerà a ripartire dalla 6^ piazza.

Nel corso del 32° giro si “riapre” la pit lane con il 2° cambio gomme. Hamilton torna per primo ai box confermando la tattica precedente. Vettel lo segue a ruota, mentre Alonso perde terreno, non riuscendo ad ottenere buoni tempi sul giro. Al giro 38, Grosjean viene punito con un drive thru per aver superato in precedenza fuori pista, la McLaren di Button.

Il pilota francese rientrerà in pista dando battaglia al pilota spagnolo del cavallino, per la 5^ posizione.

Nel finale di gara e dopo il 3° pit stop effettuato, è ancora la Mercedes di Hamilton in testa, seguita dalla Lotus di Raikkonen (buona progressione grazie alle strategie del muretto) e dalle Red Bull di Vettel e Webber. Ancora sorprese nelle ultime tornate, con l’altra Mercedes di Nico Rosberg, che abbandona la gara per un guasto al motore.

Classifica Piloti: 1. Vettel (172 pt.) – 2. Raikkonen (134 pt.) – 3. Alonso (133 pt.) – 4. Hamilton (124 pt.)

Classifica Costruttori: 1. Red Bull (277 pt.) – 2. Mercedes (208 pt.) – 3. Ferrari (194 pt.)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...