F1, il Gran Premio in esclusiva con Sky

Sport

F1, il Gran Premio in esclusiva con Sky

E’ ripartito oggi il campionato di Formula 1 e Sky accompagna il ritorno delle auto da corsa in pista con una speciale promozione. Fino al 31 marzo, sarà possibile acquistare il pack Sport all’incredibile prezzo di 29 euro al mese, anzichè 33 euro. Nella speciale promozione è incluso anche il decoder My Sky, offerto in comodato d’uso gratuito. Abbonarsi al pacchetto garantirà agli appassionati di Formula Uno un’esperienza di visione unica e una proposta decisamente ricca e variegata, con la possibilità di seguire in diretta, in esclusiva, e senza pubblicità tutti i 19 Gp (a differenza della RAI che ne trasmetterà 9 in diretta e 10 in differita).

Sky propone infatti Sky Sport F1 , un canale interamente dedicato alla Formula 1 che trasmette, 7 giorni su 7, gare, interviste, speciali e rubriche con ben 30 ore live per ogni week end di gara, pari a oltre 1000 ore di diretta l’anno, per accontentare tutti gli appassionati di questo sport.

Ogni Gran Premio verrà coperto dal giovedì alla domenica, per seguire tutte le prove su pista e vivere da vicino l’esperienza della Formula 1 con la migliore qualità del suono, grazie al doppio Audio Dolby 5.1.

Che aspetti? Corri ad abbonarti a Sky Sport, per vivere da protagonista il tuo sport preferito.

Sky Sport

Vittoria a sorpresa per Kimi Raikkonen che nel Gp d’Australia, gara d’esordio del Mondiale 2013, ha portato la sua Lotus sul gradino più alto del podio. Dietro Kimi, la Ferrari di Alonso e la Red Bull di Vettel che ruba il terzo posto alla Ferrari di Massa. A punti anche Hamilton su Mercedes, la Red Bull di Webber e le Force India di Sutil e Di Resta. Chiudono il cerchio Button, autore di una gara poco incisiva e finito in nona posizione e la Lotus di Grosjean. L’avvio di gara è dominato da Vettel che in pochi secondi balza in testa mentre Massa guadagna il secondo posto. Hamilton cerca di difendere con i denti la terza posizione ma viene superato da un Alonso scatenato che, poco dopo, cerca il pressing su Massa. Poco più indietro sale Raikkonen che risce a passare all’esterno Hamilton guadagnando la terza posizione.

I primi pit-stop arrivano presto: il primo cambio gomme è per Button al 7° giro seguito da Webber, Vettel e Massa; due giri dopo arrivano anche Raikkonen e Alonso. Fino al 20 giro rimane in testa Sutil, l’unico a non essersi ancora fermato grazie a gomme a mescola media. Dietro di lui, Vettel, Massa e Alonso che anticipa il secondo pit stop mossa che si rivelerà strategicamente vincente perchè gli permetterà di guadagnare preziosi secondi beffando sia la Force India di Sutil che la Red Bull di Vettel mentre al comando del Gp c’è Massa, che poco dopo però rientra ai box. Nella fase centrale di gara è Raikkonen a balzare in testa, con un netto vantaggio su Hamilton

Nel frattempo escono Maldonado, a causa di un errore e Rosberg per un problema tecnico, perdendo il terzo posto che passa ad Alonso che, al 31° giro è ormai vicino ad Hamilton e tenta, riuscendovi, il sorprasso mentre l’inglese si ferma ai box per il cambio gomme. Raikkonen invece continua la gara, fermandosi solo al 34° giro mentre Alonso consolida la sua posizione con una serie di giri veloci. Ci si avvia alla terza serie di pit-stop con Massa che si ferma al 39° giro mentre inizia a piovigginare. Dopo il sorpasso di Vettel su Hamilton, è Alonso a fermarsi ai box, riuscendo a conquistare la terza posizione davanti a Sutil e Raikkonen. Intanto poco più indietro Hamilton è in difficoltà e viene passato da Massa perdendo la quinta posizione, mentre Ricciardo si ritira.

Sutil, che ha fatto solo un pit-stop, avverte la crisi delle gomme e viene passato da Raikkonen che guadagna la testa della gara, e poi da Alonso, prima di far rientro ai box. Gli ultimi giri sono effettuati all’insegna del risparmio delle gomme, in particolare per Raikkonen che ha fatto solo due soste, così come, dietro di lui, Alonso, Vette e Massa mentre Sutil non può far altro che cedere la quinta posizione ad Hamilton.

E’ dunque del finlandese la vittoria della gara sul circuito di Melbourne, avvio di un Mondiale che si preannuncia avvincente, seguito da Alonso autore di buone scelte strategiche e di un’ottima gestione della gara mentre Vettel, terzo, è consapevole che tener testa ai suoi concorrenti quest anno non sarà facile.

Articolo sponsorizzato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...