F1, Pneumatici: Duello Pirelli-Michelin per la prossima stagione

Auto

F1, Pneumatici: Duello Pirelli-Michelin per la prossima stagione

L’ennesimo campionato mondiale condizionato dalle performance altalenanti degli pneumatici, ha portato qualche disappunto tra le scuderie del paddock, tanto da indurre la francese Michelin in un tentativo per un sua disponibilità al clamoroso ritorno in Formula 1.

Contatti, ufficiali o meno, che però in poche ore vengono immediatamente smentiti in prima persone dal “Boss” Bernie Ecclestone. Il patron del “Circus” non ha nessuna intenzione di cambiare l’attuale fornitore ufficiale, ribadendo con fermezza l’accordo contrattuale con la Pirelli per il 2014, con un’eventuale opzione di rinnovo. Ecclestone si ritiene il primo sostenitore della casa italiana visto che anche da parte di tutti i Team (secondo la sua opinione), c’è il massimo rispetto per il lavoro svolto soprattutto negli ultimi mesi.

La Michelin ha comunque avanzato un’offerta ufficiale alla FIA, che si sarebbe potuta concretizzare, solamente in caso di modifica del regolamento sulla grandezza dello pneumatico, dai 13 pollici attuali ai ’18.

Un cambiamento radicale, che nonostante se ne sia parlato all’interno delle squadre (soprattutto nell’ultimo periodo), non sembra raccogliere ancora consensi favorevoli.

Dal canto suo Ecclestone risponde duramente, attraverso le pagine di Speed.com, alla proposta avanzata dal fornitore francese alla Federazione Internazionale. “La FIA si occupa solamente dei regolamenti delle competizioni e non degli aspetti commerciali. Inoltre il presidente Jean Todt, in caso di votazione all’interno del consiglio mondiale, avrebbe solamente un voto.” E conclude: “In ogni caso, lo stesso consiglio mondiale, non rientra assolutamente in questi parametri”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche