Facebook, Zuckerberg usa nastro adesivo sulla videocamera

Tecnologia

Facebook, Zuckerberg usa nastro adesivo sulla videocamera

nastro adesivo

Mark Zuckerberg ci tiene alla sua privacy, al punto da mettere del nastro adesivo sulla videocamera del computer. Il re di Facebook smascherato da un tweet.

Mark Zuckerberg e il nastro adesivo. Basta un tweet, una foto, ed ecco che la privacy viene violata. Succede anche a Mark Zuckerberg.

Ironia della sorte, violare la privacy di chi viola la privacy?

A spiegare la vicenda ci ha pensato il sito Gizmodo. Partendo da un tweet con foto. L’immagine riprendeva la postazione di lavoro di Mark Zuckerberg e, con un opportuno ingrandimento, è stato possibile notare un dettaglio. Il numero uno di Facebook utilizza del nastro adesivo sulla videocamera e sulla porta audio del computer.

La spiegazione è molto semplice: Zuckerberg non vuole essere spiato. Non vuole neppure correre un lontano rischio di essere spiato. Del resto, la violazione della sua privacy potrebbe avere conseguenze significative anche sulla sua creatura, Facebook, il social utilizzato da più di un miliardo e mezzo di utenti in tutto il mondo. Qualcuno, con grande puntualità, ha fatto notare l’ironia della situazione, visto che non molto tempo fa proprio Facebook era stata accusata di avere violato la privacy di alcuni iscritti consultandone i profili a causa di una password troppo banale, “dadada”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...