#falloalmattino: il nuovo spot Desigual

Aziende

#falloalmattino: il nuovo spot Desigual

Indumenti in grado di suscitare emozioni positive alla portata di tutti: dalle borse alle scarpe, dagli accessori agli abiti fino alle vivaci magliette. E da questa considerazione nasce Desigual nel 1984, un marchio non solo affidabile e di qualità ma giovane, fresco, colorato, originale e frizzante, carico di energie positive che si trasmettono attraverso le sue creazioni e che ci accompagnano sin dal mattino.

Il nuovo spot Desigual

Fresco, colorato e sorridente, arriva l’ultimo spot di Desigual. Già da alcuni criticato perché fin troppo sexy, Fallo al Mattino ne presenta le collezioni primavera-estate: uno sfacciato consiglio a seguire lo stile delle quattro protagoniste della pubblicità e a provare a essere allegre, piene di vita, colorate e sorprendenti a partire proprio dal mattino.

Sulle note di Live your life il video mostra il risveglio delle quattro belle e giovani ragazze, che si preparano, allegre, sicure e colorate, per la nuova giornata: dalla doccia, alle prove vestiti davanti allo specchio alla scelta della biancheria intima talvolta sexy il tutto danzando. Poi un bacio veloce al compagno addormentato, al bambino sul lettino e via, la nuova giornata inizia.



Dopo #hounpiano, hashtag della campagna che ci ha accompagnate durante l’inverno nel quale tre ragazze illustravano i loro piani per il nuovo anno, arriva #falloalmattino che presenta quattro modi di iniziare la giornata sul motto di La vida es chula (la vita è bella)con il quale Desigual interpreta la moda e la vita di tutti i giorni e che si riflette in un abbigliamento divertente, fresco, originale.

Un consiglio stimolante, positivo e una risposta alla domanda “Qual è la prima cosa che facciamo al mattino?

Il formato dello spot da 60 secondi sarà trasmesso online mentre i formati più brevi, da 30 e 10 secondi andranno in onda in Tv a partire dal 5 maggio.

Articolo sponsorizzato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...