Famiglia intera finisce in ospedale per una pianta tossica COMMENTA  

Famiglia intera finisce in ospedale per una pianta tossica COMMENTA  

Quattro persone appartenenti ad una famiglia di Torino sono state ricoverate d’urgenza all’Ospedale per un’intossicazione provocata da una pianta tossica ingerita. Il più grave è un bimbo di undici anni, che ora si trova in sala Rianimazione presso l’Ospedale “Regina Margherita” del capoluogo piemontese.


Secondo le ricostruzioni fatte, la nonna coltivava la pianta responsabile dell’avvelenamento sul balcone i casa, pensando si trattasse di cima di rapa. In realtà si tratta di un vegetale tossico e dagli effetti allucinogeni, che si chiama atropa belladonna, ed ha foglie simili a quelle di una lattuga e frutti che sembrano mirtilli.

La donna, di sessantasei anni, aveva cucinato la pasta con questa pianta e l’aveva servita in tavola all’intera famiglia riunita. I quattro componenti della famiglia sono tutti fuori pericolo dopo essere stati sottoposti ad una lavanda gastrica.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*