Famiglia ostaggio Usa ucciso in blitz pagò riscatto - Notizie.it
Famiglia ostaggio Usa ucciso in blitz pagò riscatto
Esteri

Famiglia ostaggio Usa ucciso in blitz pagò riscatto

I famigliari di Warren Weinstein, l’ostaggio statunitense ucciso da un drone con il nostro Giovanni Lo Porto lo scorso gennaio in Pakistan nel corso di un blitz antiterrorismo, avevano già pagato il riscatto per riaverlo a casa, tre anni fa. Lo afferma la rete televisiva americana CNN, la quale cita a supporto un pachistano che avrebbe tenuto i rapporti tra la famiglia e Warren. Sempre secondo la CNN,, dopo aver incasso i soldi il gruppo che affermava di avere in ostaggio Weinstein iniziò a chiedere la liberazione di prigionieri in cambio della vita del prigioniero. Al centro delle trattative sarebbe stata Aafia Saddiqui, pachistana in carcere negli Stati Uniti. Stamattina, in un’Aula di Montecitorio semideserta, il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni ha commemorato Giovanni Lo Porto: “un volontario generoso ed esperto del mondo della cooperazione allo sviluppo” ha detto il responsabile del dicastero, esprimendo “la vicinanza del governo e mia personale alla madre di Giovanni, la signora Giusi e a tutti i familiari e amici”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche