Fantacalcio, le regole base COMMENTA  

Fantacalcio, le regole base COMMENTA  

Il campionato sta per finire e con esso anche questa stagione di fantacalcio.
Per chi on avesse ancora iniziato a giocare e volesse provare forse è meglio fare un po’ di chiarezza sulle regole generali che contraddistinguono il gioco del fantacalcio.
Prima di tutto bisogna scegleire a quale lega giocare.
ne esistono di vari tipi pubbliche o private.
Le Leghe pubbliche sono aperte a chiunque si voglia iscrivere fintanto che vi sono posti liberi.
Ne esistono di tutti i tipi e per tutti i gusti alcune anche con premi piuttosto sostanzionsi per i vincitori come quella di Repubblica, ma le organizzano davvero tutti, radio deejay e molti altri.
Forse più divertente creare una Lega Privata fra amici, compagni di scuola, colleghi di lavoro o in rete.
L’Asta iniziale è il momento più importante della stagione.

Qui vengono assegnati i 25 calciatori.
Dalla seconda giornata fino alla metà della lega si possono fare scambi di giocatori.
ROSA E FORMAZIONE
Rosa
La rosa di una fantasquadra è composta da 25 calciatori, così divisi:
3 Portieri
8 Difensori
8 Centrocampisti
6 Attaccanti
I moduli possibili: 4-3-3; 5-3-2; 6-3-1; 4-4-2; 5-4-1; 4-5-1; 3-5-2
Come calcolare i punteggi:

I Punti-Squadra sono la somma dei punteggi totalizzati da ciascuno degli undici calciatori schierati come titolari (o dalle riserve che li sostituiscono).
Il punteggio di ciascun calciatore è dato dalla media dei voti elaborati dalla Federazione Fantacalcio* L’attribuzione dei gol ad un giocatore piuttosto che a un altro è a insindacabile giudizio della Federazione Fantacalcio.
Molti
A questi vanno poi aggiunti i punti nel modo in cui segue:
+3 punti per ogni gol segnato ( +2 se il gol è su rigore ), -3 punti per un rigore sbagliato
+3 punti per ogni rigore parato dal portiere (o da chi ne fa le veci), -2 punti per ogni autorete
-1 punto per ogni gol subito dal portiere (o da chi ne fa le veci)
-1 punto per ogni espulsione
-0,5 punti per ogni ammonizione

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*