Fantaghirò: tutto quello che non sapevi sulla serie - Notizie.it

Fantaghirò: tutto quello che non sapevi sulla serie

Gossip e TV

Fantaghirò: tutto quello che non sapevi sulla serie

Fantaghirò: tutto quello che on sapevi sulla serie

Fantaghirò: le curiosità e i backstage di una delle serie più amate degli ultimi 20 anni.

Fantaghirò nasce da un’ idea di Lamberto Bava in collaborazione con Gianni Romoli, lo sceneggiatore e produttore cinematografico italiano. Ecco qui delle curiosità sulla serie che tanto ci ha fatto sognare:

– L’idea originaria nasce dalla fiaba di Italo Calvino, Fantaghirò persona bella. A dispetto dei 5 film di Fantaghirò, la fiaba in questione è lunga appena quattro pagine. Fiaba da cui Romoli ha tratto spunto solo per il primo film.

– Fantaghirò è la serie in assoluto più venduta al mondo: 44 paesi esteri hanno vissuto la storia d’amore tra Romualdo e Fantaghirò.

– Nell’edizione francese Alessandra Martines ha doppiato se stessa.

– Doveva chiamarsi La Grotta dalla Rosa d’oro: titolo che ha poi mantenuto per l’edizione inglese, The Cave of The Golden Rose, e per quella edizione francese, La Caverne de La Rose d’Or.

– Fantaghirò è uno dei primi film che affronta tematiche importanti come lo sdoppiamento e l’ambiguità della protagonista che, per dimostrare il suo valore, deve fingersi uomo.

Ciò rende Fantaghirò una favola attuale.

– Serie che è stata girata in Cecoslovacchia, l’attuale Repubblica Ceca, durante i primi tre film, e in Thailandia nel quarto film, poi a Cuba nel quinto. Quello che però rimane di più nei ricordi è il maestoso Castello di Bouzov, in Repubblica Ceca.

– Inizialmente doveva essere un unico film ma i costi di produzione furono eccessivi, così divenne una miniserie.

– Il primo giorno di set sia Kim Rossi Stuart che Nicholas Rogers erano timidi e silenziosi.

– Fantaghirò fu finito di registrare nel 1990: la serie venne tenuta “congelata” per un anno e poi mandata in onda nel Natale del 1991:tanto fù il successo che necessitò di un secondo film.

– Angela Molina, interpretò sia la Strega Bianca che Il Cavaliere Bianco nel primo Fantaghirò. Nel secondo film invece fu sostituita da Katarina Kolajova.

– Lenka Kubalkova è la piccola attrice che interpreta Carolina da bambina. In Fantaghirò 2 e 3 però ritorna nei panni del personaggio di Saetta.

– Caterina adulta è interpretata da Ornella Marcucci nel primo Fantaghirò, nel secondo film viene sostituita da Barbora Kodetova.

– Durante un duello tra Fantaghirò e Romualdo nel secondo film, l’attore Kim Rossi Stuart diede per errore una spadata in testa alla Martines che dovette recarsi subito in ospedale.

– Quando venne ingaggiata Katarina Kolajova per il ruolo della Strega Bianca nel secondo film, l’attrice si incontrò in sartoria casualmente con Stefano Davanzati, che interpretava Cataldo nel film.

Quando lui le chiese: “Come ti chiami?”, l’attrice rispose: “Caterina” e Davanzati ingenuamente rispose: “Ma allora sei mia moglie?” visto che la sua consorte nel film si chiamava proprio Caterina e doveva essere interpretata da una nuova attrice. La Kolajova rimase spiazzata da questa domanda ed in seguito i due si sono innamorati ed ora sono davvero marito e moglie.

– Fantaghirò 7 invece, sarebbe stato “Il Finale”, ovvero la protagonista avrebbe fatto rientro nel suo regno, ma si sarebbe trovata in una dimensione parallela: un regno medievale terribile, in cui la popolazione soffriva per colpa di due regnanti, Fantaghirò e Romualdo, diventati malvagi. Nel caso in cui Kim Rossi Stuart non avesse voluto far parte nemmeno del finale, la storia sarebbe stata la seguente: una Fantaghirò cattiva che uccide Romualdo malvagio e la Fantaghirò buonache tenta si sbugiardare quella cattiva. Fantaghirò alla fine avrebbe dovuto scoprire che la sua copia malefica aveva ucciso Romualdo e avrebbe dovuto convincere il suo stesso popolo della verità, uccidendo la sua versione cattiva e riportando il regno nella sua vera dimensione.

Una storia contorta ma che ci lascia stupiti e allo stesso tempo amareggiati per non aver potuto vedere nulla di tutto questo.

– Fra tutti i film della saga, Fantaghirò 3 è quello preferito sia da Bava che da Romoli, questo per i risvolti horror.

– Ogni sequel di Fantaghirò è stato concepito in base alla scelta di Kim Rossi Stuart: se rimanere o no sul set. Dopo i primi due film infatti, l’attore espresse chiaramente di non voler più calarsi nei panni di Romualdo. Questo è uno dei motivi per cui nasce in seguito il personaggio di Tarabas.

– Per il terzo film gli autori chiesero a Kim Rossi Stuart di dare un incipit alla storia, per poterla proseguire senza la sua presenza. L’attore accettò gentilmente e in una settimana vennero girate le sue scene, ovvero quella iniziale in cui si trasforma in pietra, e la scena finale del risveglio col bacio.

– Tarabas nasce da una enorme passione di Romoli per Dylan Dog: in uno dei racconti vi è infatti un personaggio di nome Xabaras, da cui lo scrittore prende spunto riguardo al nome di Tarabas.

– Nicholas Rogers ai tempi era un modello australiano: Bava rimase folgorato dall’impatto televisivo del giovane e lo scelse subito.

– Anche Nicholas Rogers ebbe un incidente sul set: data la sua altezza, 1.98 m, non si accorse di una finestra aperta nella sua roulotte e si gettò sul suo letto senza fare attenzione.

Portato quindi in ospedale ancora vestito da Tarabas, per essersi procurato un bel taglio sulla fronte.

– Xellesia, madre di Tarabas, è interpretata da Ursula Andress, la prima storica bond girl del film Agente 007- Licenza di uccidere.

– La saga di Fantaghirò si conclude con il quarto film. Fantaghirò 5 è l’inizio di una trilogia che non è mai stata portata a termine, in cui la protagonista gira per diversi mondi paralleli per poi ritornare nel suo regno da Romualdo.

– Non avendo più Kim Rossi Stuart disponibile, l’unica scelta degli autori fu di creare il tradimento di Fantaghirò. Romualdo non poteva morire, tanto meno potevano farlo senza far vedere l’epica scena al pubblico. Ecco che nasce la nuova trilogia di Fantaghirò.

– I fan di Fantaghirò non sopportano il finale a causa del tradimento della protagonista nei confronti di Romualdo. In realtà la storia avrebbe dovuto avere un sesto e settimo film. Ma cosa sarebbe successo?

– Secondo un’idea di Gianni Romoli, Fantaghirò 6 sarebbe stato il film del “Ritorno”: la protagonista avrebbe trovato la piantina magica per poter tornare a casa ma, nel frattempo, avrebbe visitato una serie di mondi paralleli.

Uno di questi mondi sarebbe stato il nostro mondo: Fantaghirò sarebbe finita negli anni 2000 e avrebbe sicuramente vissuto un’esperienza al di fuori del normale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Chiara Cichero 1239 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.