Fare movimento previene l’Alzheimer COMMENTA  

Fare movimento previene l’Alzheimer COMMENTA  

Svolgere un’attività fisica moderata ma regolare a 40 e 50 anni riduce le probabilità di sviluppare malattie come l’insufficienza cardiaca, il tumore del colon, il morbo di Alzheimer. A dirlo è una ricerca condotta dal Cooper center longitudinal study (Stati Uniti) che è durata quaranta anni e ha coinvolto ben 18.670 persone.


I dati raccolti, confrontati con le malattie segnalate a “Medicare” (l’assicurazione medica pubblica americana) e dagli stessi partecipanti tra i 70 e gli 85 anni, ha evidenziato che, aumentando del 20% l’attività fisica nella fase centrale della propria vita si abbassa delle stessa percentuale la probabilità di sviluppare malattie coronariche dieci anni dopo.

Molte donne tra i quaranta e i cinquanta anni tendono a non dimostrare la loro età proprio grazie all’attività fisica, cui non rinunciano mai.

Un esempio? La splendida top model argentina Valeria Mazza, in perfetta forma dopo ben quattro gravidanze!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*