Fare un oggetto dal guscio della noce di cocco - Notizie.it
Fare un oggetto dal guscio della noce di cocco
Style

Fare un oggetto dal guscio della noce di cocco

Ecco un idea per utilizzare il guscio della noce di cocco, una volta che lo hai liberato dal succo e la polpa. Il guscio vuoto può ospitare una piantina o dei fiori, dando al tuo arredamento un’impronta tropicale. Devi solo trattare l’interno del guscio per avere un vasetto funzionale.
Difficoltà: abbastanza semplice
Materiale occorrente:

  • Noce di cocco
  • Trapano
  • Vite
  • Colla
  • Pentola
  • Terriccio
  • Piantina

Istruzioni:
1

Taglia la punta del cocco, lasciando nella parte restante 2/3. Assicurati che taglio sia piatto e uniforme. Scola il latte in un contenitore e togli la polpa con l’ausilio di un cucchiaio o una forchetta e mettilo da parte. Il guscio deve essere ben pulito.
2

Appoggia sulla superficie di lavoro il pezzetto più piccolo che hai tagliato dalla noce di cocco, con la parte convessa verso l’alto. Deve essere stabile e non si deve muovere; se così non è taglia via dal bordo le parti sporgenti.
3

Incolla la parte più grande del guscio sulla cima di quella piccola: devono andare a contatto le due parte convesse.

Nella parte grande metterai la pianta, quella piccola farà da supporto. Se la colla non ti sembra sufficiente per sorreggere il peso della piante, allora usa una vite piccola per unire le due parti.
4

Invasa la piantina in un contenitore a prova d’acqua che sia circa delle stesse dimensioni della noce di cocco. Assicurati che il terriccio sia adeguato. Se il contenitore sporge dal guscio, taglialo con le forbici.
5

Se vuoi dargli un tocco tropicale, lascia la parte esterna del guscio così, al naturale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pulire le scarpe
Style

Come pulire le scarpe con l’aceto

di Notizie

L’aceto è un prodotto estremamente versatile, che ha incredibili poteri contro le macchie. È un ottimo rimedio, ad esempio, in caso di scarpe molto sporche. Provare per credere.