Farmaco Radioattivo contro il tumore alla prostata COMMENTA  

Farmaco Radioattivo contro il tumore alla prostata COMMENTA  

Farmaco Radioattivo contro il tumore alla prostata novità

Secondo quanto appreso dalle ultime novità in campo medico, possiamo affermare che sta per arrivare un farmaco radioattivo che potrebbe combattere il tumore alla prostata. Il presidente dell’Associazione Italiana di Medicina Nucleare, Onelio Geatti, durante il dodicesimo Congresso Nazionale Aimn ha spiegato la forza di tale farmaco.

Dunque, ci riferiamo a una nuova terapia che dispone di una grande efficacia contro il tumore della prostata negli uomini, seguono quello ai polmoni e quello intestinale. Di fatti, solo nel 2014 sono stati registrato nuovi milioni di decessi, più precisamente 7.500 in tutto il mondo. Per quanto concerne il nuovo medicinale, possiamo affermare che questo è dotato di un’innovativa molecola, denominata Radio-223 dicloruro, il primo radiofarmaco in assoluto che è risultato efficace nei soggetti affetti da cancro alla prostata con metastasi ossee.

L’innovativa cura è stata promossa dall’Agenzia Italiana del Farmaco che a breve dovrebbe essere inserito nella fascia H. Il farmaco radioattivo è in grado di emettere radiazioni alfa evitando d’indurre danni al midollo osseo. Geatti spiega: “Migliora in modo significativo la qualità della vita dei pazienti e, oltre a incrementare la sopravvivenza, riduce il dolore osseo che contraddistingue la neoplasia”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*