Fase lunare per taglio lunare aprile 2015 COMMENTA  

Fase lunare per taglio lunare aprile 2015 COMMENTA  

Ecco la fase adatta per tagliare i vostri capelli.
Qua sotto alcune indicazioni per come e quando tagliare i vostri capelli
Per i più noti barbieri i capelli possono essere spuntati sotto i giorni del segno del Leone e della Vergine.Questi segni quando sono nella fase di luna calante ed anche nella luna crescente con preferenza versa quest’ultima i nostri capelli cresceranno sani e forti.Se la luna passa nel leone i capelli si infoltiscono meglio , quando la luna passa nella Vergine per la crescita fa nozze.

Leggi anche: Perchè cadono i capelli?

Quando non devono essere tagliuzzati i capelli?Secondo gli esperti non bisognerebbe mai tagliuzzare i capelli nei segni d’acqua come Scorpione,Cancro e Pesci quando questi segni si trovano nella Luna Calante ed in Luna Crescente.Facendolo succederà che ci cadranno avremo forfora e favoreggeremo il diradamento
Qua sotto i giorni in cui dovremmo tagliare, curare, tingere, spuntare e fare qualsiasi cosa ai nostri capelli, per il mese di Aprile 2015, sono:1- 2- 3- 27- 28- 29- 30 .Qua invece I giorni in cui non dovremmo toccare in nessuna maniera i nostri capelli , nel mese di Aprile 2015, sono:
6- 7- 8- 15- 16- 24- 25.

Leggi anche: Tipi di occhiali per tipi di capelli

Massimo Davì

Leggi anche

christmas-pudding
Guide

Come fare Christmas pudding: ricetta originale

In Inghilterra il Christmas pudding è un dolce tipico molto comune. Ecco la ricetta originale per realizzarne uno come la tradizione vuole. Gli Inglesi hanno l’abitudine di servire a tavola durante le festività natalizie un tipico dolce chiamato “Christmas pudding”, l’equivalente del nostro panettone, pandoro o torrone. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da realizzare, ma bisogna avere l’accortezza di lasciare la miscela di ingredienti in “riposo” per una notte, per dare la possibilità alla birra di amalgamarsi bene. Letteralmente “pudding” significa prugna, ma non vi è traccia di tale ingrediente nella ricetta tradizionale. Forse il termine “plum” si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*