Federica Pellegrini argento a Kazan, la migliore nuotatrice di tutti i tempi

News

Federica Pellegrini argento a Kazan, la migliore nuotatrice di tutti i tempi

Che Federica Pellegrini fosse un’atleta eccezionale era una certezza acquisita. Non c’era alcun bisogno di andare fino a Kazan, in Russia, a partecipare ai mondiali di nuoto 2015.
Nessuna di quelle che hanno gareggiato nel lontano 2005 a Montreal si è presentata in vasca ieri pomeriggio alle cinque ora italiana.
Ma lei sì.
Non c’era bisogno, a 27 anni, di insistere a voler correre i 200 stile libero, gara difficile, corta, veloce, spossante. Si potevano scegliere i più compassati 400, a detta di tutti da medaglia facile. Nessuno, con tutte le terribili e scatenate giovincelle arrembanti che continuano a farsi sotto, si sarebbe arrischiato a correre i 200.
Ma lei sì.
Perché nessuno è come lei, come questa Federica Pellegrini che si presenta sul blocco numero 4 tesissima, con gli occhi del mondo addosso. Sì, perché non c’è Ledecky che tenga, né Franklin. Quando arriva lei, c’è solo lei, perché lei c’è sempre, da dieci anni a questa parte.
Si tuffa e inizia a spingere, senza esagerare, ma si accorge subito che non può restare troppo indietro e allora forza già ai primi 100.

È dietro, ma, ormai lo sanno tutti, lei accelera nella seconda parte di gara. E allora via: inizia a bersi tutte le avversarie, una per una, a parte quell’unica ragazzina che, lontana da Federica, fa la furba e, all’arrivo, le resta davanti di una mano.
“Il difficile è stato che tutte e 8 eravamo più o meno sullo stesso tempo e non sapevi da che parte guardare, ma mi sono concentrata sulla mia gara e basta” ha detto Federica a fine gara.
Appunto. Non è per trovare alibi, perché non c’è n’è alcun bisogno, ma vale la pena dire che, se la Ledecky fosse stata più in vista, l’oro lo avrebbe forse preso lo stesso, ma avrebbe dovuto sudarlo molto di più.
“E’ stato importantissimo per me riuscire a prendere una medaglia nello stile a dieci anni dalla prima, nel mio ultimo mondiale” ha dichiarato commossa la Pellegrini “Dove ho trovato la forza? Nel lavoro e nel piacere di nuotare i 200.

Contro il parere di molti”.
L’orgoglio, la classe e la serietà della nuotatrice che da dieci anni sale sempre sul podio ai mondiali. La nuotatrice migliore di sempre.
Ormai siamo abituati troppo bene, perciò ora l’obiettivo diventa Rio 2016, dove, di sicuro, Federica Pellegrini sarà ancora una di quelle da battere o, forse, quella da battere, la vera numero uno.

1 Trackback & Pingback

  1. Federica Pellegrini argento a Kazan, la migliore nuotatrice di tutti i tempi | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche