Federico Aldrovandi insultato on-line dai poliziotti che lo hanno ucciso COMMENTA  

Federico Aldrovandi insultato on-line dai poliziotti che lo hanno ucciso COMMENTA  

Ecco i commenti scioccanti di Paolo Forlani ,uno dei poliziotti condannati per l’uccisione del giovane di 18 anni Federico Aldrovandi,sull’ignobile pagina di Facebook dell’associazione “Prima difesa”: “Che faccia da culo che aveva sul tg una falsa e ipocrita…spero che i soldi che ha avuto ingiustamente possa non goderseli come vorrebbe”L’inarrestabile” sbirro”, poichè merita prorpio questo spregevole appellativo, chatta per ore  in maniera offensiva sciorinando insulti su insulti contro  Federico e la famiglia. La Cassazione si è finalmente pronunciata giovedì, condannando Forlani per l’omicio e la tortura del 18enne . Prima Difesa è invece l’associazione che ha cercato, anche grazie all’appoggio di Nicolò Ghedini, di difendere le forze dell’ordine (quale ordine rappresentino poi non c’è dato da sapere). L’oscar dell’infamia spetta però alla presidentessa dell’Associazione, Simona Cenni, Coordinatrice tra l’altro di Azione Sociale Marche, che accusa i genitorio di non  aver aiutato il figlio che faceva uso di ” droghe e alcool”. Ma c’è di peggio, un certo Sergio Bandoli aggiunge di ” La madre, se avesse saputo fare la madre, non avrebbe allevato un cucciolo di maiale, ma d’uomo” Ovviamente la famiglia Aldovrandi ha querelato tutti e tre

Leggi anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*