Fenicottero Rosa a rischio estinzione, J-Ax protagonista dello spot del WWF
Fenicottero Rosa a rischio estinzione, J-Ax protagonista dello spot del WWF
Animali

Fenicottero Rosa a rischio estinzione, J-Ax protagonista dello spot del WWF

fenicottero rosa
Fenicottero Rosa a rischio estinzione, J-Ax protagonista dello spot del WWF

Indiscusso protagonista dell’estate il fenicottero rosa, o Flamingo, rischia l’estinzione a causa della distruzione di parte del suo habitat. J-Ax, però, ne ha adottato uno…

J-Ax afferma: “Il flamingo esiste anche a settembre”. Ora che l’estate volge al termine, il rischio sembra quello di dimenticarci che il flamingo ha ancora bisogno della nostra attenzione. Il gonfiabile a forma di fenicottero ha spopolato su Instagram, ma J-Ax, nello spot del WWF a sostegno della causa, continua a vivere ironicamente col Flamingo. Per non dimenticare, soprattutto l’importanza della causa, WWF ha scelto un volto molto noto e d’attrattiva per i giovani.

Le oasi del WWF sono un sicuro rifugio per gli esemplari che dimorano nel nostro paese e che ammontano a 20.00 coppie. Il 50% del territorio abitato dai Flamingo rischia di scomparire per colpa dell’uomo. Ecco che appare quantomai importante l’azione di tutela e difesa di una specie protetta ed unica al mondo.

Conosciamo meglio Il Flamingo

Il nome fenicottero deriva da phoenix, che significa purpurea e pteron, ala; nome da attribuire alla colorazione particolare dell’uccello.

L’esemplare può raggiungere un’altezza di 140 cm. Ma cosa mangia il fenicottero rosa? Si alimenta di larve e crostacei ma si nutre anche di alghe ed alcuni tipi di piante acquatiche. Il fenicottero rosa nidifica anche in Europa ma non solo, anche in Africa ed Asia.

Nel spot, ideato da Jacopo Morini, J-Ax sensibilizza l’opinione pubblica alla tutela del Flamingo. Inizialmente porta in giro il suo gonfiabile a forma di fenicottero, ma se ne affeziona talmente da replicare, con esso, una famosa scena tratta dal film Ghost. Ed, ovviamente, non può che terminare la giornata canticchiando col suo amico da proteggere una canzone che suona come un grido d’aiuto.

Come donare?

Sul sito SaveFlamingo viene esposta ancor meglio e più chiaramente l’iniziativa volta a proteggere le oasi WWF adibite alla nidificazione del fenicottero rosa. Si può quindi donare qualsiasi cifra per dare il proprio contributo alla continuazione della specie.

Con cinque euro, potete proteggere le zone umide, casa del fenicottero rosa. Con 10 euro aiuterete i volontari ad equipaggiarsi per la difesa degli habitat. Infine, con 20 euro, potete difendere le aree da bracconaggio, inquinamento e cemento. Dovrete poi compilare un form con i vostri dati anagrafici a testimonianza del vostro importante contributo a sostegno della vita e della riproduzione della specie.

Basta un piccolo contributo da parte di tutti per rendere il mondo un posto migliore e per fare in modo che anche il fenicottero rosa trovi il suo posto nel mondo; un posto, non un semplice post.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche