Festa Barocca alla Venaria Reale domenica 6 ottobre con i prodotti delle Valli del Canavese

Torino

Festa Barocca alla Venaria Reale domenica 6 ottobre con i prodotti delle Valli del Canavese

Dopo il grande successo della Festa Barocca svoltasi il 30 giugno scorso al Castello di Castellamonte la manifestazione bissa a Venaria Reale domenica 6 ottobre. In occasione della ricorrenza dei quattrocento anni dalla nascita del grande architetto di corte, Amedeo di Castellamonte, che tanto del suo talento ha donato a Venaria e al Piemonte, domenica 6 ottobre si terrà la prima Festa Barocca organizzata dalla Città di Venaria e dalla Fondazione Via Maestra in collaborazione con il GAL Valli del Canavese, la Città di Castellamonte, il Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese e il Consorzio La Venaria Reale. La manifestazione si terrà tra vie del Borgo Antico di Venaria e la Reggia con momenti di rievocazione e animazione storica, giochi di un tempo, danze e musiche dell’epoca, cibi e prodotti del territorio.


Nel centro storico di Venaria, in via Mensa, dalle 10 alle 19, vi sarà l’esposizione, presentazione e degustazione dei prodotti tipici di eccellenza del Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese, del marchio di qualità Parco Nazionale Gran Paradiso, del Paniere dei prodotti tipici della Provincia di Torino e dei Maestri del Gusto, nonché l’11° edizione della mostra mercato dell’Artigianato d’Eccellenza.

Il comune obiettivo della Città di Venaria Reale, del GAL Valli del Canavese e degli altri soggetti promotori è quello di valorizzare i produttori del territorio, spesso in una logica a km zero, avvicinando i consumatori ai prodotti di qualità del territorio e la difesa delle economie locali: tipicità e innovazione, qualità e giusto prezzo saranno le caratteristiche fondamentali dei prodotti, esposti in un prestigioso contesto storico architettonico, nella località che rappresenta uno dei primi 5 attrattori turistici italiani.

All’angolo con Piazza della Trinità il GAL Valli del Canavese e il Parco Nazionale Gran Paradiso allestiranno un info point per distribuire materiali turistici, mentre sono stati organizzati e promossi anche pacchetti turistici che abbinano una giornata in Canavese alla Festa barocca di Venaria (informazioni su www.turismoincanavese.it e www.elle22travel ).

Oltre ai momenti espositivi che animeranno il centro per tutta la giornata, nel pomeriggio, in Piazza Annunziata rievocazione e animazione storica con Historia Subalpina, la Milizia Paesana di Grugliasco, giochi di una volta del Gruppo Storico I Conti Orsini, Signori di Rivalta e le danze barocche di Arkè danza.

Nella Piazza dell’Annunziata si terrà la rappresentazione del dialogo tra Amedeo di Castellamonte e Bernini sulla Reggia e sulla Piazza a cura di Historia Subalpina, mentre un corteo storico con tutti i gruppi, accompagnato dall’orchestra di corni da caccia dell’Equipaggio della Regia Venaria – Ensemble Trompes de Chasse,si recherà dalla Reggia al centro storico e viceversa.
Alle ore 18 presso la Chiesa di Sant’Uberto, alla Reggia, Concerto per Clavicembalo con Silvia Gregoriani – Clavicembalo, Giuliana Toselli – Violino, in collaborazione con il Conservatorio G.Verdi di Torino. Alle Ore 20 presso la Corte d’Onore della Reggia di Venaria Reale Spettacolo son et lumieres della Fontana del Cervo.
Tutte le manifestazioni in Piazza e alla Reggia sono ad ingresso libero.
E’ previsto invece, solamente su invito, alle ore 11,30 un aperitivo con degustazione guidata dei prodotti tipici delle Valli del Canavese curata dal Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese, presso Cascina Medici alla Reggia di Venaria Reale.
L’assessore alla Cultura, turismo e Grandi Eventi di Venaria Reale Fosca Gennari esprime soddisfazione “questo evento coniuga due aspetti importanti per la nostra Città, ossia la cultura e il commercio di qualità. L’unione di questi due aspetti ha fatto si di proporre in questa giornata un grande evento che coinvolge non solo la Città ma anche la Reggia, il Comune di Castellamonte e le Valli del Canavese che saranno presenti promuovendo il loro territorio” analizza un altro aspetto importante l’assessore Gennari “ l’importanza turistica e di visibilità di Venaria viene anche percepita come una vetrina per promuovere altri territori, e noi siamo ben lieti di proporre eventi condivisi e partecipati da altri Enti” .

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...