Festa del papà: come festeggiare

Cultura

Festa del papà: come festeggiare

Festa del papà: come festeggiare
Festa del papà: come festeggiare

Il 19 marzo si avvicina, il giorno in cui si festeggia il papà. Ma come festeggiare e cosa fare per lui e con lui? Ecco alcune idee

Molti amano festeggiare il papà, preparando un buon pranzo oppure con un bel regalo. Magari un profumo o una cravatta. Fin da piccoli, già all’asilo ci viene insegnato come fare gli auguri al nostro papà. I bambini imparano le poesie e si cimentano nella costruzione di piccoli lavoretti, fatti con le proprie mani. Il tutto sotto la guida attenta delle maestre. Questa festa è celebrata da oltre cento anni. La festa coincide con l’onomastico di San Giuseppe, padre di Gesù. Dal punto di vista religioso, questa festa risale agli inizi del ‘300, e pare che il 19 marzo coincida con il giorno della morte del santo.

Molto spesso ciò che rende felice una persona è il pensiero. Se ad esempio, dimostriamo di aver pensato a quella persona, se gli dimostriamo quanto teniamo a lui.

Allora bastano dei fiori oppure un biglietto scritto con il cuore. Basta che tutto sia naturale e fatto con tutto l’affetto del mondo.

In giro su internet ci sono tante idee fai da te, per chi ha pazienza e fantasia. Si possono trovare numerosi video che spiegano i procedimenti per creare qualcosa di unico. Un regalo del genere infatti è molto gradito, proprio perchè è frutto di impegno e di tempo. Cose che invece non sono richieste quando il regalo lo si compra. Da un giro su internet si possono trovare bigliettini da personalizzare e stampare.

Molto però dipende dalla personalità di nostro padre. Ogni figlio conosce il proprio padre e sa cosa gli farebbe piacere ricevere. Esistono uomini a cui piacciono molto gli accessori. Di conseguenza cravatte, foulard, orologi, profumi, bracciali possono essere idee valide. Se invece il nostro papà magari ama le sorprese, si può organizzare una cena fuori o qualche regalo sorpresa.

Un’idea originale potrebbe essere regalare una giornata in una Spa, oppure un viaggio. Molti amano passare la giornata del 19 marzo in famiglia, preparando un buon pranzo. Sono sempre i più piccoli però che festeggiano meglio la festa del papà. I loro gesti sono spontanei e in parte vengono indottrinati dalla maestra o dalla mamma. Leggono la letterina o la poesia, gonfiano palloncini, lasciano bigliettini nascosti.

Le ricette possono essere improvvisate oppure si può prendere spunto da internet. Ce ne sono tante e anche molto originali. Ma quello che non deve mancare quel giorno sono le zeppole di San Giuseppe, il tipico dolce di quel giorno. Una bella idea è quella di preparare una bella colazione, con cornetti e caffè, cioccolatini e fiori per adornare la tavola.

Alcuni amano passare l’intera giornata insieme fuori, visitando musei o in giro per mercatini, oppure in qualche parco giochi. La cosa fondamentale è quella di rendere questa giornata unica.

Ciò che conta veramente, al di là dei regali e delle sorprese è quella di stare insieme. Molti non possono farlo. Molti papà infatti sono passati a miglior vita. Allora il modo migliore per ricordarli è portare dei fiori al cimitero, e celebrare la vita godendo di ogni momento come se loro fossero al nostro fianco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

mappe-concettuali-bambini
Scuola

Come fare una mappa concettuale

16 ottobre 2017 di Notizie

La mappa concettuale è lo strumento più utile ed efficace usato dagli studenti che devono preparare un esame. Scopri come farla in maniera corretta.