Filetti di baccalà per tutti!

Cucina

Filetti di baccalà per tutti!

A Roma è un’istituizione come la amatriciana, la gricia, i supplì, e puntarelle, il carciofo alla giudia, ecc… Nonostante possa sembrare un piatto dalla preparazione semplice, non è altrettando facile trovare un filetto di baccalà fritto che abbia tutte le due componenti perfettamente bilanciate: merluzzo intero e sodo, pastella croccante ed asciutta ma soprattutto la giusta quantità dell’uno e dell’altro.

Ecco perchè una volta scoperto Il Filetto di Baccalà di questa posto, ho smesso di ordinarli da altre parti…e non è un caso se questo minuscolo ristorante/friggitoria negli anni è sempre rimasto l’unico ed irrepetibile. Si trova a due

baccalà

passi da Campo de Fiori, in un piccolo slargo di Via dei Giubbonari a Piazza Santa Barbara 88, con tavoli all’aperto e tovaglie di carta, che diventano all’accorrenza anche pratici tovaglioli (come suggeriscono i camerieri…)

Lo si capisce subito che non si resterà delusi, dalla scritta che campeggia fuori dal locale, (come a dire, non ti puoi sbagliare!) dalla quantità di gente che aspetta il suo cartoccio e dal fatto che in questo posto si prepara, oltre a pochissimi altri piatti come fritti, crostini burro e alici, puntarelle –
principalmente solo questo.

I prezzi sono onesti proprio come la gestione squisitamente familiare; tutto quello che si ordina si può anche portare via, chiedendolo prima e pagando direttamente in…cucina! Non cè un solo romano che non conosca questo posto quindi i non romani possono fidarsi!

Filetti di baccalà
Piazza Santa Barbara 88
(vicino a Campo de Fiori)

La ricetta

In attesa di assaggiare l’originale, che ne dite di cimentarvi a casa con questa semplice ricetta? L’unica difficoltà può essere reperire il baccalà ma una volta trovato è davvero semplice e gustosa.

Ingredienti per 4 persone

8 filetti di baccalà dissalato – in alternativa mettete il baccalà (salato) in una ciotola e lasciatelo dissalare sotto l’acqua corrente per almeno 4 ore.
100 g di farina
1 bicchiere d’acqua gassata
Olio evo q.b.
Olio per friggere (io preferisco quello di arachidi) q.b.
sale q.b.

Procedimento

Per prima cosa preparate la pastella aiutandovi con la frusta unendo la farina, l’acqua minerale gassata fredda, l’olio e un pizzico di sale.

Togliete la pelle dal baccalà già ammollato e spinatelo, riducetelo a strisce quindi lavatelo ed asciugatelo molto bene.
Passate il pesce nella pastella e immergetelo in abbondante olio bollente, fino a che non sia cotto e dorato in modo uniforme.
Lasciatelo riposare nella carta assorbente e servitelo ben caldo con uno spicchio di limone (a seconda dei gusti)

1 Commento su Filetti di baccalà per tutti!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...