Filippo Nardi: “Ecco perché sono uscito dal GF” COMMENTA  

Filippo Nardi: “Ecco perché sono uscito dal GF” COMMENTA  

Filippo Nardi: "Ecco perché sono uscito dal GF"

Chi si ricorda di Filippo Nardi? Il nobile britannico nato a Londra nel 1969 (ma di ovvie origini italiane) che partecipò alla seconda edizione del Grande Fratello nel 2001? Ne è passata di acqua sotto i ponti certo, ma sicuramente lo zoccolo duro del programma Mediaset ricorderà la sua leggendaria sfuriata in confessionale, durante la quale richiedeva arrabbiatissimo le sue sigarette.

Leggi anche: Belen cancella il tatuaggio dedicato a Stefano e spiega il motivo

Dopo una breve parentesi al programma Le Iene nel 2002, di Filippo non si è saputo più nulla, o quasi! Il nobiluomo, secondo la versione “ufficiale”, abbandonò la casa più spiata d’Italia, per le regole fin troppo severe che era costretto a rispettare.

Leggi anche: 10 film da vedere come single a San Valentino

Ma ecco che, dopo 15 anni dal termine della seconda edizione del GF, il Nardi ha deciso di dire tutta la verità. Secondo la versione resa nota a Fanpage, qualcuno avrebbe tentato di condizionarlo all’epoca, tramite punizioni e suggerimenti assillanti.

Sarebbe stato proprio ciò a scatenare la violenta reazione del concorrente. Filippo oggi lavora come deejay e, nonostante non sia più un personaggio pubblico come un tempo, si è definito felice della sua vita.

Leggi anche

Style

Cosa regalare a Natale ai nonni

Natale 2016: tutte le idee regalo per augurare un felice e gioioso Natale ai vostri cari ed amati nonni Tra poco è Natale e già dai primi giorni di dicembre siamo alle prese con i regali, che idee, cosa acquistare, a chi fare i regali? Insomma, la nostra mente è così impegnata in modo tale da non dimenticare in alcun modo nessuno e non ritrovarsi gli ultimi giorni a dover correre di qua e di là per concludere gli ultimi preparativi natalizi. Certo è che scegliere i regali per ogni persona diversa e, soprattutto per i nostri cari familiari non Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*