Fiori ambigui: le 16 immagini strane dal mondo della natura

Piante e Giardino

Fiori ambigui: le 16 immagini strane dal mondo della natura

fiori

Immagini strane dal mondo dei fiori: guardare per credere!

Siamo in primavera. E tutto finalmente si risveglia. Questo vale sia per l’uomo che per la natura. Fra i tenui raggi del sole primaverile si celano fiori dalle mille sfumatue, nella loro incomparabile bellezza rimasta addormentata per tutto l’inverno.

Chi ama l’aria aperta e il verde si bea delle meravigliose forme e del perturbante profumo di fiori e piante. A questo proposito, vi presentiamo sedici esempi di fiori alquanto inconsueti. E che ai nostri occhi possono sembrare decisamente qualcosa d’altro…

Voi cosa ci vedete? È vero, la malizia è negli occhi di chi osserva. Però…

E che dire di questi virili corpi nudi?

Esseri magici provenienti da altri mondi dall’aspetto strano e fantastico…

Adorabile questa orchidea con il “viso” a forma di scimmia!

Splendido anche questo fiore che ricorda un pappagallo…

Qui invece pare si nasconda una piccola colomba!

Qualcuno pare essere molto contento di quello che stringe a sé.

“Beh, cosa stai aspettando a darmi un bacio?”

Un’orchidea che sembra proprio una colomba in volo.

Loro sì che dormono in un letto morbidissimo e super profumato!

Questi fiori invece assomigliano molto a delle ballerine in movimento.

Si tratta di un bocciolo o di un’ape molto felice?

Possono sembrare dei teschi inquieti agitati dal vento. Ma si tratta di inflorescenze del tutto innocue.

A passo di danza, ecco giungere una figura alquanto aggraziata…

Perché no? Può anche capitare che le anatre crescano sui rami…

E per finire questi fiori non vi ricordano Dart Fener, il cattivo di Guerre Stellari?


È davvero incredibile constatare quali e quanti esemplari unici e meravigliosi si possano trovare in natura. Spesso vale proprio la pena fermarsi un secondo per guardarsi intorno e scoprire qualcosa di veramente insolito. Non credete anche voi?

Fiori: linguaggio e significati

I fiori fanno sempre da accompagnamento a un’emozione. Riceverli o donarli rappresentano gesti davvero semplice e alla portata di tutti. Ma il gesto rappresenta davvero un elemento ricco di significati, che vengono trasmessi tramite la loro bellezza, i loro colori e il loro profumo.

Ogni fiore possiede un proprio significato, che è sempre unico e profondo. Tale significato è il frutto di colori, profumi, forme e sensazioni, che danno un forte valore simbolico a un momento importante. Oppure possono costituire un dono speciale, simbolo di amore, di amicizia, di ringraziamento o, più in generale, di affetto.

Il cosiddetto linguaggio dei fiori, noto anche con il termine di florigrafia, è stato un vero e proprio modo di comunicazione sviluppato nel corso dell’Ottocento. In quel periodo i fiori e gli allestimenti floreali erano usati per esprimere particolari sensazioni o emozioni che non sempre potevano essere enunciate. Le sfumature del linguaggio dei fiori oggi sono purtroppo quasi del tutto dimenticate o poco considerate. Ma le rose rosse, ad esempio, significano ancora la passione, l’amore romantico. Le rose rosa rappresentano invece un affetto minore. Le rose bianche indicano virtù e castità, mentre quelle gialle gelosia o infedeltà. I girasoli possono significare sussiego o rispetto, la margherita invece è l’innocenza o la purezza. L’iris rappresenta un messaggio inviato, una viola rappresenta i pensieri, mentre un tulipano è emblema del riguardo. E un filo di edera? Significa fedeltà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...