Florida, bambina scomparsa da mesi ritrovata nel freezer di casa

News

Florida, bambina scomparsa da mesi ritrovata nel freezer di casa

Janiya Thomas. Così si chiamava la piccola scomparsa più di un anno fa in circostanze mai del tutto chiarite. Mesi e mesi di lavoro da parte degli investigatori e mai nessuna traccia o pista da seguire.

In più, lo strano comportamento della madre della piccola, la signora Kiashanna Thomas, così strano da convincere la polizia di Bradenton in Florida a procedere con il fermo a carico della donna, che si ostinava, pare, a rifiutarsi di rispondere a diverse domande sulla figlia. Così strano, per dirla proprio tutta, da indurre la nonna e la zia di Janiya a sospettare che la madre potesse addirittura non essere del tutto estranea alla scomparsa.

È accaduto così che, dopo avere visto in televisione un servizio che parlava proprio della sparizione della nipote, si siano lasciate sopraffare dalla più nera delle ipotesi e abbiano deciso di andare in garage a controllare una cosa.

Una cosa che la madre di Janiya aveva portato a casa da poco, facendosi accompagnare da un uomo del quale, al momento, non si sa proprio nulla.

Era andata in garage e l’aveva depositata nel congelatore, infine se ne era andata.

Quando la nonna e la zia hanno aperto il congelatore, hanno visto un grosso sacchetto e, sulla scia dei sospetti ormai galoppanti, hanno deciso di dare un’occhiata al contenuto, per poi essere sopraffatte dall’orrore. Quella cosa era quindi un sacchetto, ma il peggio è che dentro il sacchetto c’era il corpo dell’undicenne Janiya Thomas.

La vicenda, riportata dal Mirror, ha quindi incontrato una svolta e, ora, la madre dovrà abbandonare ogni sua reticenza e iniziare a rispondere, e con la massima precisione, a tutte le domande che gli investigatori riterranno di porle, perché la situazione, per lei, è molto difficile. In attesa di capire chi fosse l’uomo che la accompagnava quando ha depositato il sacchetto nel freezer (stando alla versione della nonna e della zia), la donna è diventata infatti la principale accusata della morte della figlia, anche se la vicenda resta ancora tutta da chiarire.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche